Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
14 dicembre 2013 6 14 /12 /dicembre /2013 23:01

Non c'è un viaggio senza un ritorno. Ultime notazioni del viaggio in SudafricaNon c'è un viaggio senza un ritorno.
E spesso le immagini di un ritorno sono scarne.
Quando si intraprende la via del ritorno, è come se il viaggio con la sua potenza trasformativa avesse in parte esuarito il suo slancio.
O forse perché la mente è già saturata di tutto ciò che si è visto e della ricchezza delle esperienze assorbite ed è come se fosse già cominciato il tempo dell'elaborazione interiore.
Il ritorno è un momento di pausa tra l'ebbrezza del "novum" a cui si è stati esposti e la quotidianità della vita.
E' anche il momento in cui i solchi che il viaggiare ha lasciato sulla nostra pelle (che è lo specchio della nostra anima) si rimarginano, lasciando delle cicatrici che si aggiungono a quelle già determinate dai precedenti viaggi.
Il momento del ritorno è quello in cui si fa un rewind di tutto quello che è accaduto, fatto, detto, pensato per cominciare a ricordare.
Ed è il momento in cui il viaggio da esperienza viva, vivace, mutevole, piena di nuove sorprese e di meraviglia si trasforma nel ricordare.
E quindi, di questo nostro viaggio in Suafrica abbiamo soltanto un'ultima immagine di passanti in attesa sotto la pensilina del bus, in un dolente giorno di pioggia. E poi, due essenziali foto di gruppo, per ricordare il momento degli addii.
Ancora, un'immagine carpita nel riflesso di una superficie di lucido acciaio nell'aeroporto di Addis Abeba e, infine, le prime foto scattate in terra di Sicilia che ci ha accolto con una giornata quasi primaverile e dall'aria insolitamente trasparente, avvolgendoci nel suo abbraccio e sull'autobus che ci conduceva a casa, dopo gli ultimi chilometri di un avventuroso viaggio che ci ha condotto a fare in modo imprevisto su tour aereo su mezza Europa.
E questa è un'altra avventura da ricordare.
Finito il viaggio, comincia qualche cosa altro, in un ciclo infinito di esperienze-ricordo-racconto.
E, nello stesso tempo, mentre noi chiudiamo la nostra esperienza del recente viaggiare, le nostre vite si incrociano con quelle di altri che, da migranti, hanno intrapreso un viaggio incerto, un viaggio del quale ancora non si scorge con certezza la sua metà e dal quale forse non ci sarà ritorno.

 

Non c'è un viaggio senza un ritorno. Ultime notazioni del viaggio in Sudafrica

Condividi post

Repost 0
Published by Maurizio Crispi (Testo e foto) - in Note di diario
scrivi un commento

commenti

Mi Presento

  • : Frammenti e pensieri sparsi
  • Frammenti e pensieri sparsi
  • : Una raccolta di recensioni cinematografiche, di approfondimenti sulle letture fatte, note diaristiche e sogni, reportage e viaggi
  • Contatti

Profilo

  • Frammenti e Pensieri Sparsi

Testo Libero

Ricerca

Come sono arrivato qui

DSC04695.jpegQuesta pagina è la nuova casa di due blog che alimentavo separatamente. E che erano rispettivamente: Frammenti. Appunti e pensieri sparsi da un diario di bordo e Pensieri sparsi. Riflessioni su temi vari, racconti e piccoli testi senza pretese.

Era diventato davvero troppo dispendioso in termini di tempi richiesti alimentarli entrambi, anche perchè nati per caso, mentre armeggiavo - ancora alle prime armi - per creare un blog, me li ero ritrovati ambedue, benchè la mia idea originaria fosse stata quella di averne uno solo. Infatti, non a caso, le loro intestazioni erano abbastanza simili: creatone uno - non ricordo quale dei due per primo - lo ho "perso" (per quanto strano ciò possa sembrare) e mi diedi alacremente da fare per ricrearne uno nuovo. Qualche tempo - nel frattempo ero divenuto più bravino - il blog perso me lo ritrovai).

Ohibò! - dissi a me stesso - E ora cosa ne faccio?

La risposta più logica sarebbe stata: Disattiviamolo!. E invece...

Mi dissi: li tengo tutti e due. E così feci. E' stato bello finchè è durato...

Ma giocare su due tavoli - e sempre con la stessa effcienza - è molto complicato, ancora di più quando i tavoli diventano tre e poi quattro e via discorrendo....

Con overblog ho trovato una "casa" che mi sembra sicuramente più soddisfacente e così, dopo molte esitazioni, mi sono deciso a fare il grande passo del trasloco, non senza un certo dispiacere, perchè il cambiamento induce sempre un po' di malinconia e qualche nostalgia.

E quindi ora eccomi qua.

E quello che ho fatto - ciò mi consola molto - rimane là e chiunque se ha la curiosità può andare a dargli un'occhiata.

 

Seguendo il link potete leggere il mio curriculum.

 

 


frammenti-e-pensieri-sparsi.over-blog.it-Google pagerank and Worth