Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
18 settembre 2014 4 18 /09 /settembre /2014 06:54

Io Pellegrino, romanzo d'esordio di Terry Hayes, tra thriller ed intrigo spionistico internazionale(Maurizio Crispi) Io Pellegrino (Rizzoli, 2013) è il romanzo di debutto del giornalista e sceneggiatore statunitense Terry Hayes (più conosciuto come Kennedy Miller, da non confondere con Joseph Hayes, autore del famoso romanzo "Ore disperate", ristampato di recente - 2007 - per i tipi Mattioli 1885). 
E che debutto! E' un romanzo fitto di fatti e di personaggi che si estende per quasi 900 pagine, in un lungo avventuroso viaggio.
E' stata un'impresa leggerlo: e, avendolo snobbato quando è uscito in edizione italiana (Ma chi é questo?, mi sono chiesto, quando ho visto l'enorme volume disposto a pile intere sui banchi di una libreria), me lo sono sciroppato in edizione inglese (ed é stata un'edizione brossurata al prezzo promozionale di £3.00 a tentarmi).
Ieri, 17 settembre 2014 sono arrivato finalmente alla parola fine: una data storica che conclude una lungapartita con la pagina scritta!
Per quanto epica sia stata l'impresa, tuttavia la lettura è stata accattivante, e in molti momenti non vedevo l'ora di arrivare al mio appuntamento serale con questo romanzo.
Nella storia si intersecano le indagini su di un orribile crimine avvenuto in un piccolo albergo nella downtown newyorchese e la accorta costruzione di un tentativo di portare un attacco biologico su larga scala agli USA da parte di un fondamentalista islamica, "Saracen" o "Il Saraceno".
Avrà un ruolo chiave il protagonista del romanzo -Pellegrino - , uomo dai molti volti e dalle mille identità e, in definititva senza volto e senza identità, affiliato alla misteriosa e potente "Division" (Gotha e apice massimo dei Servizi di intelligence) , che per l'ultima sua - cruciale - mission assume il nome di "Pilgrim". Sarà così che Pilgrim e Saracen dovranno venire ad un redde rationem finale.
Dagli USA a Bodrum (in Turchia), dalla Bulgaria all'Italia, dall'epoca moderna al Medioevo dell'Arabia Saudita e dell'Afghanistan, con incursioni sul mondo delle vie di fuga dei gerarchi nazisti e con finestre che si affacciano sui vizi e i privilegi (e relative vacanze d'ora) del jet set internazionale.
Il romanzo di Hayes è ben scritto: c'è della sapiente suspense nel modo distillato in cui elargisce al lettore nuove informazioni ed intanto ci sono continue incursioni nel passato di Pilgrim e nelle sue gesta, come anche nel passato di Saraceno. 
In fondo siamo quello che siamo a causa del nostro passato e delle ferite (alcune molto segrete ) che ci portiamo dentro.
Gli ingredienti per cui può piacere ci sono tutti: intrigo, indagini poliziesche, operazioni di intelligence ad alto livello, azione, viaggi, continui e mutevoli cambiamenti di scenario, introspezione dei personaggi, storia.
Mi sentirei di consigliarne la lettura.

Io Pellegrino, romanzo d'esordio di Terry Hayes, tra thriller ed intrigo spionistico internazionale(Dal risguardo di copertina dell'edizione italiana) Una missione impossibile, un delitto senza colpevoli, un nemico inafferrabile: giallo, avventura e spionaggio si fondono nel caso più complesso che Pilgrim nome in codice di uno degli agenti più abili dei servizi segreti americani abbia mai affrontato. Pilgrim è giovane, ma dopo l'11 settembre il suo mondo è così profondamente cambiato da indurlo a uscire di scena. Impossibile. Richiamato in servizio per sventare il rischio che un'arma biologica spaventosa venga innescata negli Stati Uniti e da lì esploda in tutto il mondo, si troverà di fronte all'avversario più astuto ed elusivo che abbia mai incrociato, un uomo che come lui agisce per ragioni profonde e come lui reca profonde ferite nell'anima: il Saraceno. Uno scontro di mondi, di tecniche, di personalità che darà un nuovo senso al mestiere di Pilgrim.

I Am Pilgrim is the debut novel by former journalist and screen-writer, Terry Hayes. It was published on 18 July 2013 in the United Kingdom.

(Publisher's summary) "Pilgrim is the codename for a man who doesn’t exist. The adopted son of a wealthy American family, he once headed up a secret espionage unit for US intelligence. Before he disappeared into anonymous retirement, he wrote the definitive book on forensic criminal investigation.

Condividi post

Repost 0
Published by Maurizio Crispi - in Letture
scrivi un commento

commenti

Mi Presento

  • : Frammenti e pensieri sparsi
  • Frammenti e pensieri sparsi
  • : Una raccolta di recensioni cinematografiche, di approfondimenti sulle letture fatte, note diaristiche e sogni, reportage e viaggi
  • Contatti

Profilo

  • Frammenti e Pensieri Sparsi

Testo Libero

Ricerca

Come sono arrivato qui

DSC04695.jpegQuesta pagina è la nuova casa di due blog che alimentavo separatamente. E che erano rispettivamente: Frammenti. Appunti e pensieri sparsi da un diario di bordo e Pensieri sparsi. Riflessioni su temi vari, racconti e piccoli testi senza pretese.

Era diventato davvero troppo dispendioso in termini di tempi richiesti alimentarli entrambi, anche perchè nati per caso, mentre armeggiavo - ancora alle prime armi - per creare un blog, me li ero ritrovati ambedue, benchè la mia idea originaria fosse stata quella di averne uno solo. Infatti, non a caso, le loro intestazioni erano abbastanza simili: creatone uno - non ricordo quale dei due per primo - lo ho "perso" (per quanto strano ciò possa sembrare) e mi diedi alacremente da fare per ricrearne uno nuovo. Qualche tempo - nel frattempo ero divenuto più bravino - il blog perso me lo ritrovai).

Ohibò! - dissi a me stesso - E ora cosa ne faccio?

La risposta più logica sarebbe stata: Disattiviamolo!. E invece...

Mi dissi: li tengo tutti e due. E così feci. E' stato bello finchè è durato...

Ma giocare su due tavoli - e sempre con la stessa effcienza - è molto complicato, ancora di più quando i tavoli diventano tre e poi quattro e via discorrendo....

Con overblog ho trovato una "casa" che mi sembra sicuramente più soddisfacente e così, dopo molte esitazioni, mi sono deciso a fare il grande passo del trasloco, non senza un certo dispiacere, perchè il cambiamento induce sempre un po' di malinconia e qualche nostalgia.

E quindi ora eccomi qua.

E quello che ho fatto - ciò mi consola molto - rimane là e chiunque se ha la curiosità può andare a dargli un'occhiata.

 

Seguendo il link potete leggere il mio curriculum.

 

 


frammenti-e-pensieri-sparsi.over-blog.it-Google pagerank and Worth