Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
21 luglio 2011 4 21 /07 /luglio /2011 12:08

Eventi-1718.JPGSi sta svolgendo a Palermo, tra il 20 e il 23 luglio 2011, il festival WOMAD. World Festival (che giunge alla sua 14^ edizione: la ripresa, dopo un breve periodo di interruzione, fu nel 2010 nello scenario di Villa Filippina di Palermo), con un programma ricco ed articolato il cui intento - secondo il "manifesto" di Peter Gabriel che si colloca alle origini stesso del grande happening musicale, è quello di unire i cromatismi sonori locali alla grande musica del mondo nelle sue più diverse espressioni e proveniente dai più vari contesti, facendo leva alla grandissima ed inestimabile risorsa della diversità e delle differenze  tra i popoli e, al tempo stesso, amalgamandole assieme per ottenere anche il risultato di una pacifica demolizione dei razzismi e delle intolleranze e promuovendo quindi, attraverso combinazioni ed incontri musicali, inattesi sincretismi e nuovi ed originali linguaggi sonori.
L'evento di quest'anno, portato avanti dall'Associazione Womad in Sicily, con il patrocinio e il supporto dell'Assessorato Regionale al Turismo, vede, anche questa volta, Fabio Lannino come Direttore artistico della manifestazione.
Il 20 luglio, nella bella atmosfera del Teatro di Verdura, ma resa fredda dalla rigida disposizione delle tribune (ineliminabile) e da un servizio d'ordine piuttosto rigido e occhiuto che ha impedito le danze agli spettatori desiderosi di farlo sotto il palco (aspetto migliorabile: ci sarebbe da lavorare per attenuare gli effetti di disposizioni applicate rigidamente e in maniera francamente ottusa), togliendo forza allo svilupparsi spontaneo dell'happening e della sua kermesse - creando, piuttosto, un clima alquanto incartato e costrittivo per i molti che volevano soltanto divertirsi, si sono succedute le belle atmosfere jazz del Mazzamuto's Quintet (Sicily); le straordinarie sonorità blues degli Hot Tuna (più di 30 anni di attività, esosrditi con l'imperdibile album "Hot Tuna" dalle grandi, essenziali, suggestioni blues) con il mitico (per chi lo ha conosciuto come musicista della band californiana Jefferson Airplane) Jorma Kaukonen alla chitarra, Jack Casady al basso e Skoota Warner, bravissimo batterista, entrato solo dal 2008 a far parte della band, prima esclusivamente fondata sul duellare di basso e chitarra, con l'aggiunta occasionale delle sonorità del mandolino, e capace di dar vita ad uno strepistoso a solo; e, infine, dulcis in fundo, è stata regalata agli spettatori la botta di vitalità e allegria dell'Orquesta Buena Vista Social Club, con la straordinaria partecipazione di Omara Portuondo e di Barbarino Torres, i due musicisti viventi dell'entusiasmante tradizione cubana del Buena Vista Social Club, scoperta da Wim Wnders negli anni Novanta e trasposta nell'omonimo film che ebbe successivamente il contorno di numerose tournée americane ed europee del gruppo storico di quei musicisti ormai ultraottantennni che - senza il felice tocco di Wim Wenders - sarebbbero rimasti sconosciuti ai più, come Ruben Gonzalez, Compay Segundo o Ibrahim Ferrer (tutti deceduti negli ultimi anni).

Quella del Buena Vista, è stata una performance ricca e vitale, soprattutto generosa, perchè si è protratta ben al di là dei tempi previsti in scaletta: dopo due trascinanti bis, il pubblico è stato finalmente congedato quasi all'una di notte.

 

 

Vedi la galleria fotografica

 

Seguiranno nei prossimi giorni, secondo il cartellone:
21 luglio - Womad meets Zucchero, presso il Velodromo di Palermo. Si esibiranno:
Asl 3 (Sicily)
Ebo Taylor (Ghana)
Aurelio Martinez (Honduras)
Zucchero (Italy)

22 luglio, di nuovo al Teatro di Verdura
Khaled (Algeria)
Bruce Cockburn (Canada)
OM (Sicily)
Folkage (Sicily)

23 luglio, Teatro di Verdura
Dr Jimmy Cliff (Jamaica)
Sarah Jane Morris (UK)
Cirrone (Sicily)

Condividi post

Repost 0
Published by Maurizio Crispi per Frammenti e Pensieri Sparsi - in Eventi - arte - cultura e spettacoli
scrivi un commento

commenti

Mi Presento

  • : Frammenti e pensieri sparsi
  • Frammenti e pensieri sparsi
  • : Una raccolta di recensioni cinematografiche, di approfondimenti sulle letture fatte, note diaristiche e sogni, reportage e viaggi
  • Contatti

Profilo

  • Frammenti e Pensieri Sparsi

Testo Libero

Ricerca

Come sono arrivato qui

DSC04695.jpegQuesta pagina è la nuova casa di due blog che alimentavo separatamente. E che erano rispettivamente: Frammenti. Appunti e pensieri sparsi da un diario di bordo e Pensieri sparsi. Riflessioni su temi vari, racconti e piccoli testi senza pretese.

Era diventato davvero troppo dispendioso in termini di tempi richiesti alimentarli entrambi, anche perchè nati per caso, mentre armeggiavo - ancora alle prime armi - per creare un blog, me li ero ritrovati ambedue, benchè la mia idea originaria fosse stata quella di averne uno solo. Infatti, non a caso, le loro intestazioni erano abbastanza simili: creatone uno - non ricordo quale dei due per primo - lo ho "perso" (per quanto strano ciò possa sembrare) e mi diedi alacremente da fare per ricrearne uno nuovo. Qualche tempo - nel frattempo ero divenuto più bravino - il blog perso me lo ritrovai).

Ohibò! - dissi a me stesso - E ora cosa ne faccio?

La risposta più logica sarebbe stata: Disattiviamolo!. E invece...

Mi dissi: li tengo tutti e due. E così feci. E' stato bello finchè è durato...

Ma giocare su due tavoli - e sempre con la stessa effcienza - è molto complicato, ancora di più quando i tavoli diventano tre e poi quattro e via discorrendo....

Con overblog ho trovato una "casa" che mi sembra sicuramente più soddisfacente e così, dopo molte esitazioni, mi sono deciso a fare il grande passo del trasloco, non senza un certo dispiacere, perchè il cambiamento induce sempre un po' di malinconia e qualche nostalgia.

E quindi ora eccomi qua.

E quello che ho fatto - ciò mi consola molto - rimane là e chiunque se ha la curiosità può andare a dargli un'occhiata.

 

Seguendo il link potete leggere il mio curriculum.

 

 


frammenti-e-pensieri-sparsi.over-blog.it-Google pagerank and Worth