Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
1 novembre 2012 4 01 /11 /novembre /2012 08:18

Valgo anch'io, Incontro-dibattito a Palermo - Foto di Maurizio Crispi(Maurizio Crispi) Mercoledì 24 ottobre, in orario pomeridiano, si è svolto a Palermo, presso il Centro Multimediale Mondadori (Spazio Eventi), un incontro-dibattito, promosso dalla Comunità di Sant'Egidio (che a Palermo ha una sua sede), dal titolo "Valgo anch'io. Un lavoro di qualità per persone disabili", che è servito per presentare un progetto realizzato a Roma dalla Comunità Sant'Egidio che, attraverso un percorso di varie fasi, ha portato all'apertura di un ristorante in cui lavorano esclusivamente persone disabili (disabilità psichiche). 
Si tratta della "Trattoria degli amici" che, ubicata in pieno centro di Roma, ormai lavora a pieno regime, con una consolidata clientela di "amici".
Tra i relatori che si sono succeduti, uno in rappresentanza della Comunità di Sant'Egidio ha raccontato nel dettaglio il progetto e le sue diverse articolazioni, sino al prodotto finale: illustrandone, al tempo stesso, le motivazioni e le ragioni profonde, che sfatano alcuni luoghi comuni e quei pregiudizi che spesso fanno sì che i datori di lavoro potenziali non accettino disabili tra i propri dipendenti, come se il fatto stesso di essere disabile debba implicare mancanza di professionalità, inaffidabilità, inconstanza, scarsa efficienza, imperfetta capacità di applicazione etc.
Alla fine degli altri brevi interventi, è stato presentato un film che, per immagine e attraverso numerose interviste ai protagonisti di questa felice iniativa, ha consentito a tutti i convenuti (numerosi) di vivere in modo palpitante (ed emozionante) tutte le diverse fasi del progetto.
Il seme è stato gettato: uno degli intervenuti al dibattito, dopo la proiezione del film, ha avanzato l'idea di poter varare un'iniziativa del genere anche a Palermo...
Un esempio incisivo sul come iniziative coraggiose e lungimiranti come quella intrapresa dalla Comunità di Sant'Egidio di Roma possano innescare dei circuiti virtuosi.

 

 

Questa la presentazione de "La Trattoria degli Amici", rinvenibile sul web.

trattoria-degli-amici.jpgLa “Trattoria de Gli Amici” è lieta di accoglierla. Il nostro non è un semplice ristorante. Non solo per le “specialità” offerte, che speriamo siano di vostro gradimento, ma per il clima che si respira. Questo locale infatti è gestito da una cooperativa promossa dalla Comunità di Sant’Egidio.
Vi lavorano persone disabili affiancate dai loro amici che aiutano volontariamente. Insieme, perché non crediamo ad un mondo diviso in due. E poi, le cose migliori si fanno in amicizia.
Ci siamo divisi il lavoro: c’è chi serve, chi cucina, chi pensa a rendere accogliente l’ambiente e tanti clienti incominciano ad affezionarsi alla nostra tavola.
I quadri appesi alle pareti esprimono ciò che si può fare malgrado qualche difficoltà fisica o psichica. E il menù proposto è il risultato di un lavoro che non si può negare a qualcuno solo perché disabile.
Ecco perché ci chiamiamo “Trattoria degli amici”.
Allora, non resta che assaggiare i nostri piatti e ... Buon Appetito!

Visita il sito www.trattoriadegliamici.org


 

 

Valgo anch'io, Incontro-dibattito a Palermo - Foto di Maurizio Crispi

 

 

 


Condividi post

Repost 0
Published by Maurizio Crispi (Testo e foto) - in Società
scrivi un commento

commenti

Mi Presento

  • : Frammenti e pensieri sparsi
  • Frammenti e pensieri sparsi
  • : Una raccolta di recensioni cinematografiche, di approfondimenti sulle letture fatte, note diaristiche e sogni, reportage e viaggi
  • Contatti

Profilo

  • Frammenti e Pensieri Sparsi

Testo Libero

Ricerca

Come sono arrivato qui

DSC04695.jpegQuesta pagina è la nuova casa di due blog che alimentavo separatamente. E che erano rispettivamente: Frammenti. Appunti e pensieri sparsi da un diario di bordo e Pensieri sparsi. Riflessioni su temi vari, racconti e piccoli testi senza pretese.

Era diventato davvero troppo dispendioso in termini di tempi richiesti alimentarli entrambi, anche perchè nati per caso, mentre armeggiavo - ancora alle prime armi - per creare un blog, me li ero ritrovati ambedue, benchè la mia idea originaria fosse stata quella di averne uno solo. Infatti, non a caso, le loro intestazioni erano abbastanza simili: creatone uno - non ricordo quale dei due per primo - lo ho "perso" (per quanto strano ciò possa sembrare) e mi diedi alacremente da fare per ricrearne uno nuovo. Qualche tempo - nel frattempo ero divenuto più bravino - il blog perso me lo ritrovai).

Ohibò! - dissi a me stesso - E ora cosa ne faccio?

La risposta più logica sarebbe stata: Disattiviamolo!. E invece...

Mi dissi: li tengo tutti e due. E così feci. E' stato bello finchè è durato...

Ma giocare su due tavoli - e sempre con la stessa effcienza - è molto complicato, ancora di più quando i tavoli diventano tre e poi quattro e via discorrendo....

Con overblog ho trovato una "casa" che mi sembra sicuramente più soddisfacente e così, dopo molte esitazioni, mi sono deciso a fare il grande passo del trasloco, non senza un certo dispiacere, perchè il cambiamento induce sempre un po' di malinconia e qualche nostalgia.

E quindi ora eccomi qua.

E quello che ho fatto - ciò mi consola molto - rimane là e chiunque se ha la curiosità può andare a dargli un'occhiata.

 

Seguendo il link potete leggere il mio curriculum.

 

 


frammenti-e-pensieri-sparsi.over-blog.it-Google pagerank and Worth