Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
3 luglio 2013 3 03 /07 /luglio /2013 18:24

Un messaggio nella bottiglia(Maurizio Crispi) A volte, camminando, ci si imbatte in un messaggio lanciato nella bottiglia o a qualcosa che, senza essere contenuto in una bottiglia o in un barattolo di vetro, possiede la stessa valenza.
Un testo scritto su di un qualche supporto e lasciato lì, perchè qualcuno - magari il vero destinatario - la possa trovare, leggendo le parole che vi sono state vergate.

E si tratta spesso di messaggi che contengono disperazione e nostalgia o esprimenti, a volte, il desiderio che le cose tornino ad essere come prima e che un armonia spezzata possa ricostituirsi.

E' stato il caso del metaforico "messaggio in una bottiglia" in cui mi sono imbattuto, camminando lungo il Thames Path da Shadwell Basin in direzione di Cary Wharf: un mazzo di fiori tristemente appassiti, abbandonato su di una panchina di legno stinta dall'umido, da cui si possono ammirare le acque limacciose del Tamigi che scorrono verso il mare, nell'alternanza incessante di bassa ed alta marea.
In quel mazzo di fiori e nel cartello rigido, vergato di minuti caratteri scritti a mano, c'è tutta una storia, oppure molte storie.
Perchè se si ha la curiosità di leggerlo si aprono molti possibili scenari e diverse alternative.
Certo è che tanti al passaggio, avranno notato quei fiori che intristivano e avrà letto quel messaggio, come anche tanti altri saranno passati lì accanto indifferenti.

Ma quel che certo è che, forse, su quella panchina si è consumato un ultimo incontro che non ha posto fine ad una frattura insanabile e che lì delle lacrime sono versate.
Ma il destinatario del messaggio, non ha raccolto il mazzo di fiori e lo ha lasciato lì.

E quella storia che stava alle spalle del messaggio si è consumata nel dolore del non ritorno, nell'assenza e nell'indifferenza: nessuno si è presentato ad una porta per salvare i naufraghi.

 

E tutto ciò, con alta valenza simbolica, davanti ad fiume che scorre di continuo verso il mare e le cui acque non sono mai le stesse: Pánta rhêi hōs potamós (in greco πάντα ῥεῖ ὡς ποταμός‎).

 

Un messaggio nella bottiglia

Condividi post

Repost 0
Published by Maurizio Crispi (Testo e foto) - in Avvistamenti e panchine
scrivi un commento

commenti

Mi Presento

  • : Frammenti e pensieri sparsi
  • Frammenti e pensieri sparsi
  • : Una raccolta di recensioni cinematografiche, di approfondimenti sulle letture fatte, note diaristiche e sogni, reportage e viaggi
  • Contatti

Profilo

  • Frammenti e Pensieri Sparsi

Testo Libero

Ricerca

Come sono arrivato qui

DSC04695.jpegQuesta pagina è la nuova casa di due blog che alimentavo separatamente. E che erano rispettivamente: Frammenti. Appunti e pensieri sparsi da un diario di bordo e Pensieri sparsi. Riflessioni su temi vari, racconti e piccoli testi senza pretese.

Era diventato davvero troppo dispendioso in termini di tempi richiesti alimentarli entrambi, anche perchè nati per caso, mentre armeggiavo - ancora alle prime armi - per creare un blog, me li ero ritrovati ambedue, benchè la mia idea originaria fosse stata quella di averne uno solo. Infatti, non a caso, le loro intestazioni erano abbastanza simili: creatone uno - non ricordo quale dei due per primo - lo ho "perso" (per quanto strano ciò possa sembrare) e mi diedi alacremente da fare per ricrearne uno nuovo. Qualche tempo - nel frattempo ero divenuto più bravino - il blog perso me lo ritrovai).

Ohibò! - dissi a me stesso - E ora cosa ne faccio?

La risposta più logica sarebbe stata: Disattiviamolo!. E invece...

Mi dissi: li tengo tutti e due. E così feci. E' stato bello finchè è durato...

Ma giocare su due tavoli - e sempre con la stessa effcienza - è molto complicato, ancora di più quando i tavoli diventano tre e poi quattro e via discorrendo....

Con overblog ho trovato una "casa" che mi sembra sicuramente più soddisfacente e così, dopo molte esitazioni, mi sono deciso a fare il grande passo del trasloco, non senza un certo dispiacere, perchè il cambiamento induce sempre un po' di malinconia e qualche nostalgia.

E quindi ora eccomi qua.

E quello che ho fatto - ciò mi consola molto - rimane là e chiunque se ha la curiosità può andare a dargli un'occhiata.

 

Seguendo il link potete leggere il mio curriculum.

 

 


frammenti-e-pensieri-sparsi.over-blog.it-Google pagerank and Worth