Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
13 aprile 2012 5 13 /04 /aprile /2012 07:21

Panchine alla Villa accanto allo stadio, Palermo - Foto di Maurizio Crispi

 

Quante belle panchine...

 

Alcune allegre,

altre tristi

quelle malinconiche

e quelle ridenti

le solitarie  e le affastellate in gregge

bianche, grigie, verdi, marrone e rosse

di legno, di pietra, di ferro, di ceramica

o d'acciaio

 

Panchine per la sosta

Panchine per il riposo

Panchine d'amorosi sensi

Panchine per la lotta

e panchine conviviali

Panchine con il cuore

e panchine parlanti

Panchine per ridere

e panchine per piangere

Panchine d'amore

e panchine d'odio

(quello però soltanto un pizzico,

giusto perché le panchine non sono buoniste)

Panchine multiple

e panchine monoposto

Panchine abborracciate

e panchine vintage

 

Alcune già note

risorgono a nuova vita

Altre ignote

balzano all'attenzione

di noi pacati panchinari

 

E intanto il mondo scorre

mentre noi lo contempliamo sereni

imbarcati sulla nostra panchina preferita

come fosse un tappeto volante

in viaggio verso la magia di terre lontane

 

Ci mancano solo,

per completare il quadro,

la panchina della passione,

la panchina pasqualina

e, per finire,

anche quella sepolcrale

 

Ho fatto un sogno poco fa:

ed ero seduto su di una panchina

 

Mentre me ne stavo lì tranquillo

a ruminar pensieri,

arrivava Martin Luther King

s'accomodava a me vicino

e diceva:

I had a dream tonight...

I saw all the people

white&black

red&yellow,the rich&the poor

sitting on a single bench,

everyone talking

one language

everyone laughing

 

Panchine del Giardino Inglese, palermo - Foto di Maurizio Crispi

Condividi post

Repost 0
Published by Testo e foto di Maurizio Crispi - in Transiti e passaggi
scrivi un commento

commenti

Mi Presento

  • : Frammenti e pensieri sparsi
  • Frammenti e pensieri sparsi
  • : Una raccolta di recensioni cinematografiche, di approfondimenti sulle letture fatte, note diaristiche e sogni, reportage e viaggi
  • Contatti

Profilo

  • Frammenti e Pensieri Sparsi

Testo Libero

Ricerca

Come sono arrivato qui

DSC04695.jpegQuesta pagina è la nuova casa di due blog che alimentavo separatamente. E che erano rispettivamente: Frammenti. Appunti e pensieri sparsi da un diario di bordo e Pensieri sparsi. Riflessioni su temi vari, racconti e piccoli testi senza pretese.

Era diventato davvero troppo dispendioso in termini di tempi richiesti alimentarli entrambi, anche perchè nati per caso, mentre armeggiavo - ancora alle prime armi - per creare un blog, me li ero ritrovati ambedue, benchè la mia idea originaria fosse stata quella di averne uno solo. Infatti, non a caso, le loro intestazioni erano abbastanza simili: creatone uno - non ricordo quale dei due per primo - lo ho "perso" (per quanto strano ciò possa sembrare) e mi diedi alacremente da fare per ricrearne uno nuovo. Qualche tempo - nel frattempo ero divenuto più bravino - il blog perso me lo ritrovai).

Ohibò! - dissi a me stesso - E ora cosa ne faccio?

La risposta più logica sarebbe stata: Disattiviamolo!. E invece...

Mi dissi: li tengo tutti e due. E così feci. E' stato bello finchè è durato...

Ma giocare su due tavoli - e sempre con la stessa effcienza - è molto complicato, ancora di più quando i tavoli diventano tre e poi quattro e via discorrendo....

Con overblog ho trovato una "casa" che mi sembra sicuramente più soddisfacente e così, dopo molte esitazioni, mi sono deciso a fare il grande passo del trasloco, non senza un certo dispiacere, perchè il cambiamento induce sempre un po' di malinconia e qualche nostalgia.

E quindi ora eccomi qua.

E quello che ho fatto - ciò mi consola molto - rimane là e chiunque se ha la curiosità può andare a dargli un'occhiata.

 

Seguendo il link potete leggere il mio curriculum.

 

 


frammenti-e-pensieri-sparsi.over-blog.it-Google pagerank and Worth