Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
20 settembre 2011 2 20 /09 /settembre /2011 18:36

ByMaurizioCrispi_DSC06665.JPG(19.09.2011) Alcuni giorni addietro a Palermo, quasi a marcare l'approssimarsi del transito da una stagione all'altra, si è scatenato un temporale - un violentissimo nubifragio, preceduto da raffiche di vento, quasi da tornado - che ha causato danni non indifferenti, squassando perfino alcuni aeroplani fermi in pista all'aeroporto di Punta Raisi e disancorando delle navi ormeggiate.Il maltempo ha avuto delle code anche nei giorni successivi, dando la sensazione di un transito brusco e fortemente melanconico dal caldo - per quanto insopportabile - di una tardiva impennata estiva e il buio e il freddo dell'autunno che velocemente, con l'ulteriore accorciarsi delle giornate transiterà nell'inverno.

Questo che segue è quanto che ho scritto mentre fuori furoreggiava il temporale e, poi, nelle ore successive, ispirato dalle foto che andavo scattando per documentare il fatto.

A Palermo impazza il temporale, preceduto da vento e dall'avanzare ominoso di grossi nuvoloni neri. Foglie e rami sollevati dal vento. Pioggia a secchiate: e, quasi quasi, non si vede più l'altro lato della strada. Traffico nel caos... allagamenti... Alla prima pioggia violenta i tombini si otturano sempre, perchè nessuno provvede a svuotarli dai detriti (o la fa solo di rado).
ByMaurizioCrispi_DSC06680La veranda di casa mia allagata: da sempre fa acqua in alcuni punti e non sono mai riuscito a far risolvere il problema...
Il vento stava per far volare via una pianta pensile e, sotto l'acqua scrosciante e protendendomi fuori dal parapetto, ho dovuta tagliarla alla base per poter riportare il vaso in cui era alloggiato in una posizione corretta e non pericolante nella fioriera in cui è da sempre alloggiato e riequilibrarlo (ma già da tempo pensavo che questa pianta avrei dovuto rimuoverla, perchè le sue dimensioni troppo rigogliose non mi davano più tranquillità)...
Insomma, si sono susseguiti cinque minuti concitati, l'atmofera di tregenda accresciuta da lampi e tuoni...
Ma non sarà per caso arrivato l'autunno?
Certo, ieri e l'altro ieri il caldo è stato semplicemente atroce...
Poi, ha finito di piovere e il vento si è placato... L'acqua ha cominciato ad evaporare e, di nuovo, ha cominciato a far caldo...
DSC06715Come un temporale monsonico, nè più, nè meno.
A Villa Sperlinga il vento, nel climax della tempesta, ha fatto crollare una palma il cui tronco era già eroso, forse dal Punteruolo rosso.
S'è abbattutta con un tonfo sull'asfalto, ostruendo la carreggiata con la sua chioma. Proprio dove passo ogni mattina nella mia passeggiata con Frida...
I datteri ancora acerbi che portava a centinaia si sono sparsi tutti a nera, come grosse olive oblunghe di un bel colore verde brillante.
Grandi ristagni d'acqua in cui si riflettono le panchine di pietra, alberi ed edifici.
La strada e il marciapiedi disseminati di aghi di pino e foglie fatti cadere dalla violenza delle gocce di pioggia e poi spostati dal vento.
Poco, dopo, ho adocchiato - in un giardinetto privato, un bel gattone beige che si scaldava al sole, mentre si guardava attorno guardingo...

 

DSC06703.JPG

Condividi post

Repost 0
Published by Maurizio Crispi - in Note di diario
scrivi un commento

commenti

Mi Presento

  • : Frammenti e pensieri sparsi
  • Frammenti e pensieri sparsi
  • : Una raccolta di recensioni cinematografiche, di approfondimenti sulle letture fatte, note diaristiche e sogni, reportage e viaggi
  • Contatti

Profilo

  • Frammenti e Pensieri Sparsi

Testo Libero

Ricerca

Come sono arrivato qui

DSC04695.jpegQuesta pagina è la nuova casa di due blog che alimentavo separatamente. E che erano rispettivamente: Frammenti. Appunti e pensieri sparsi da un diario di bordo e Pensieri sparsi. Riflessioni su temi vari, racconti e piccoli testi senza pretese.

Era diventato davvero troppo dispendioso in termini di tempi richiesti alimentarli entrambi, anche perchè nati per caso, mentre armeggiavo - ancora alle prime armi - per creare un blog, me li ero ritrovati ambedue, benchè la mia idea originaria fosse stata quella di averne uno solo. Infatti, non a caso, le loro intestazioni erano abbastanza simili: creatone uno - non ricordo quale dei due per primo - lo ho "perso" (per quanto strano ciò possa sembrare) e mi diedi alacremente da fare per ricrearne uno nuovo. Qualche tempo - nel frattempo ero divenuto più bravino - il blog perso me lo ritrovai).

Ohibò! - dissi a me stesso - E ora cosa ne faccio?

La risposta più logica sarebbe stata: Disattiviamolo!. E invece...

Mi dissi: li tengo tutti e due. E così feci. E' stato bello finchè è durato...

Ma giocare su due tavoli - e sempre con la stessa effcienza - è molto complicato, ancora di più quando i tavoli diventano tre e poi quattro e via discorrendo....

Con overblog ho trovato una "casa" che mi sembra sicuramente più soddisfacente e così, dopo molte esitazioni, mi sono deciso a fare il grande passo del trasloco, non senza un certo dispiacere, perchè il cambiamento induce sempre un po' di malinconia e qualche nostalgia.

E quindi ora eccomi qua.

E quello che ho fatto - ciò mi consola molto - rimane là e chiunque se ha la curiosità può andare a dargli un'occhiata.

 

Seguendo il link potete leggere il mio curriculum.

 

 


frammenti-e-pensieri-sparsi.over-blog.it-Google pagerank and Worth