Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
26 novembre 2014 3 26 /11 /novembre /2014 06:30

Riflessioni a ruota libera nella sala d'attesa delle poste. Figli...non gigli!

(Elena Cifali) Seduti alla stessa panchina.

Dialoghi semplici ma incisivi i nostri.  I figli,  i nipoti,  il lavoro,  la sua pensione e la possibilità di aiutare quel figlio che non trova lavoro. 

La voce si fa più sottile e tremolante e tradisce il suo stato d'animo. 

Il cartellone sopra di noi mostra i suoi numeri luminosi che giocano a rincorrersi. 

A184, B095, A185.

"È il mio turno signora,  la saluto" Si alza lentamente.

"Siamo tutti sotto questo cielo, siamo tutti figli suoi", continua a dirmi mentre alza il pollice al cielo ed è già quasi lontano da me. 

Mi viene voglia di seguirlo per ribadire. 

Per puntualizzare, per ribattere.

Siamo tutti figli ...

 

Ma figli di chi?

Figli dei calciatori miliardari e dei padri disoccupati.

Figli della generazione "bamboccioni".

Figli delle pensioni minime e di quelle sociali.

Figli della spazzatura differenziata che però non si differenzia. 

Figli delle donne forti che la sera si impasticcano. 

Figli del "faccio tutto da solo, ma ti prego aiutami".

Figli dello "sport che passione" anche se poi mi dopo. 

Figli del lavoro precario,  di quello sottopagato e del trasferimento preventivo. 

Figli del mobbing e dello stalking, tanto non ci condanna nessuno.

Figli della Chiesa:  Una, Santa, cattolica e Apostolica che nasconde i

vescovi pedofili.

Figli dell'effetto serra e dei cibi contaminati che si comprano anche al bio. 

Figli di Ebola e dell''HIV, ma che mi importa è un problema africano. 

Figli delle missioni spaziali che non curano i tumori. 

Figli della televisione con il telecomando in mano. 

Figli della diffidenza e della maldicenza alla faccia dell'amicizia.

Figli del "dov'è finita la decenza? ".

Figli del petrolio. 

Figli dei call center.

Figli del "il fumo uccide" ma non importa a nessuno. 

 

Figli ... figli ... figli ... ho detto figli,  non gigli! 

Ok prendo fiato,  mi servirà per urlare a gran voce: figli di puta!

 

 

Riflessioni a ruota libera nella sala d'attesa delle poste. Figli...non gigli!

Condividi post

Repost 0
Published by Elena Cfali - in Riflessioni
scrivi un commento

commenti

Mi Presento

  • : Frammenti e pensieri sparsi
  • Frammenti e pensieri sparsi
  • : Una raccolta di recensioni cinematografiche, di approfondimenti sulle letture fatte, note diaristiche e sogni, reportage e viaggi
  • Contatti

Profilo

  • Frammenti e Pensieri Sparsi

Testo Libero

Ricerca

Come sono arrivato qui

DSC04695.jpegQuesta pagina è la nuova casa di due blog che alimentavo separatamente. E che erano rispettivamente: Frammenti. Appunti e pensieri sparsi da un diario di bordo e Pensieri sparsi. Riflessioni su temi vari, racconti e piccoli testi senza pretese.

Era diventato davvero troppo dispendioso in termini di tempi richiesti alimentarli entrambi, anche perchè nati per caso, mentre armeggiavo - ancora alle prime armi - per creare un blog, me li ero ritrovati ambedue, benchè la mia idea originaria fosse stata quella di averne uno solo. Infatti, non a caso, le loro intestazioni erano abbastanza simili: creatone uno - non ricordo quale dei due per primo - lo ho "perso" (per quanto strano ciò possa sembrare) e mi diedi alacremente da fare per ricrearne uno nuovo. Qualche tempo - nel frattempo ero divenuto più bravino - il blog perso me lo ritrovai).

Ohibò! - dissi a me stesso - E ora cosa ne faccio?

La risposta più logica sarebbe stata: Disattiviamolo!. E invece...

Mi dissi: li tengo tutti e due. E così feci. E' stato bello finchè è durato...

Ma giocare su due tavoli - e sempre con la stessa effcienza - è molto complicato, ancora di più quando i tavoli diventano tre e poi quattro e via discorrendo....

Con overblog ho trovato una "casa" che mi sembra sicuramente più soddisfacente e così, dopo molte esitazioni, mi sono deciso a fare il grande passo del trasloco, non senza un certo dispiacere, perchè il cambiamento induce sempre un po' di malinconia e qualche nostalgia.

E quindi ora eccomi qua.

E quello che ho fatto - ciò mi consola molto - rimane là e chiunque se ha la curiosità può andare a dargli un'occhiata.

 

Seguendo il link potete leggere il mio curriculum.

 

 


frammenti-e-pensieri-sparsi.over-blog.it-Google pagerank and Worth