Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
20 gennaio 2014 1 20 /01 /gennaio /2014 04:41

Quando la mafia va in Psicoterapia. il 31 gennaio la presentazione del nuovo studio di Girolamo Lo Verso su La Mafia in PsicoterapiaVenerdì 31 gennaio, alle ore 17.45 presso l'Auditorium RAI in Viale Strasburgo 19, a Palermo, avrà luogo la presentazione del volume del libro di Girolamo Lo Verso (a cura di), La Mafia in Psicoterapia, Franco Angeli (Collana: Psicoterapie), 2013.
Dopo i saluti ufficiali da parte del Rettore dell'Università Roberto Lagalla, interverranno Giuseppe Lumia, Cosimo Scordato e Corrado De Rosa.
Moderrerà Giusy Ustica e, naturalmente, sarà presente l'autore.

 

Il volume che segue un filone di ricerca intrapreso da Girolamo Lo Verso molti anni fa, è basato sul racconto di casi clinici concreti seguiti sia nel privato che nel pubblico e narrati con piacevole fluidità, il lavoro entra nel mondo dello psichismo mafioso e spiega il fenomeno “mafia” da un punto di vista antropo-psichico. Un contributo di grande attualità in un momento in cui il dramma “mafie” è dilagato anche al nord squassando il nostro paese.

 

Frutto di quasi vent'anni di esperienza e di ricerca dell'autore e del suo gruppo di lavoro (dei contributi che compongono il volume sono co-autori Giusy Cannizzaro, Emanuela Coppola, Corrado De Rosa, Cecilia Giordano, Antonino Giorgi, Serena Giunta, Debora La Barbera, Marcello Ravveduto), La mafia in psicoterapia va ben oltre le superficialità televisive statunitensi di "Terapia e pallottole" e dei Sopranos.
E', indubbiamente, un contributo di grande attualità in un momento in cui il dramma "mafie" è dilagato anche al Nord squassando il nostro paese.
Il volume è arricchito dalla prefazione di Roberto Scarpinato

 

Girolamo Lo Verso su La Mafia in PsicoterapiaGirolamo Lo Verso, professore ordinario di Psicologia clinica presso l'Università di Palermo, gruppo analista, sul tema della mafia ha già pubblicato presso i nostri tipi: La mafia dentro. Psicologia e psicopatologia di un fondamentalismo, 2002 (2^ ed.); con Gianluca Lo Coco, La psiche mafiosa. Storie di casi clinici e collaboratori di giustizia, 2002; con Gianluca Lo Coco, Saverio Mistretta, Graziella Zizzo, Come cambia la mafia. Esperienze giudiziarie e psicoterapeutiche in un paese che cambia, 1999.

Roberto Scarpinato, nominato nel giugno 2010 procuratore generale presso la Corte d'Appello di Caltanissetta, si è occupato di criminalità organizzata mafiosa dal 1989, anno nel quale fu inserito nel "pool anti-mafia" della Procura di Palermo, collaborando con Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Nel corso della sua attività professionale ha gestito alcuni dei più importanti processi di mafia e numerose indagini in processi a carico di esponenti apicali di Cosa Nostra nonché del mondo politico, istituzionale ed economico. È autore di numerose pubblicazioni in Italia e all'estero e collabora con la rivista MicroMega.

Indice
Roberto Scarpinato, Prefazione

Parte I
Inquadramento

Mafia in psicoterapia (nel privato)
(Una riflessione finale)
Mafia in psicoterapia (servizio pubblico)
(Gilda; Conclusioni)
Mafia e sofferenza psichica
(Commercianti; Magistrati e forze dell'ordine; I mafiosi, i collaboranti; Donne; Cittadini, politici; Girolamo Lo VersoCecilia Giordano, Un caso: Maria)
Parte II. Mafia e psicoterapie: ricerche
Girolamo Lo VersoCecilia Giordano, La ricerca psicoterapeutica sulla mafia (la storia)

(Introduzione; Un riferimento; La storia della ricerca)
Girolamo Lo VersoEmanuela CoppolaAntonino GiorgiSerena Giunta, I vissuti degli psicoterapeuti che lavorano con pazienti appartenenti al mondo mafioso. Ulteriore approfondimento della psiche mafiosa
(Introduzione; Alcuni dati forniti dal questionario; Alcuni dati relativi a controtransfert e transfert; Ulteriori dati; Conclusioni)
Girolamo Lo VersoDebora La BarberaGiusy Cannizzaro, Un ulteriore risultato
(Conclusioni)
Marcello RavvedutoCorrado De Rosa, Postfazione
(Premessa; La camorra non è la mafia; Psichismo di camorra; Quale normalità?; Pentiti folli; Concludendo)
Bibliografia
Ringraziamenti.

 

Link utili

La Sicilia I figli del boss sul lettino dell'analista (di Guido Caserza)… Leggi tutto
Giornale di Sicilia La psiche del mafioso (di Antonella Filippi)… Leggi tutto
Panorama.it Nella mente dei parenti mafiosi (di Bianca Stancanelli)… Leggi tutto
Il Mattino Il boss vuota il sacco, ma dallo psicologo (di Guido Caserza)… Leggi tutto
L'Inkiesta.it Recensione… Leggi tutto
Paperblog.com Nella mente del Padrino… Leggi tutto
Focus Nella mente dei mafiosi (di Daniela Cipolloni)… Leggi tutto

Condividi post

Repost 0
Published by Comunicato stampa e fonte web (Franco Angeli) - in Eventi - arte - cultura e spettacoli
scrivi un commento

commenti

Mi Presento

  • : Frammenti e pensieri sparsi
  • Frammenti e pensieri sparsi
  • : Una raccolta di recensioni cinematografiche, di approfondimenti sulle letture fatte, note diaristiche e sogni, reportage e viaggi
  • Contatti

Profilo

  • Frammenti e Pensieri Sparsi

Testo Libero

Ricerca

Come sono arrivato qui

DSC04695.jpegQuesta pagina è la nuova casa di due blog che alimentavo separatamente. E che erano rispettivamente: Frammenti. Appunti e pensieri sparsi da un diario di bordo e Pensieri sparsi. Riflessioni su temi vari, racconti e piccoli testi senza pretese.

Era diventato davvero troppo dispendioso in termini di tempi richiesti alimentarli entrambi, anche perchè nati per caso, mentre armeggiavo - ancora alle prime armi - per creare un blog, me li ero ritrovati ambedue, benchè la mia idea originaria fosse stata quella di averne uno solo. Infatti, non a caso, le loro intestazioni erano abbastanza simili: creatone uno - non ricordo quale dei due per primo - lo ho "perso" (per quanto strano ciò possa sembrare) e mi diedi alacremente da fare per ricrearne uno nuovo. Qualche tempo - nel frattempo ero divenuto più bravino - il blog perso me lo ritrovai).

Ohibò! - dissi a me stesso - E ora cosa ne faccio?

La risposta più logica sarebbe stata: Disattiviamolo!. E invece...

Mi dissi: li tengo tutti e due. E così feci. E' stato bello finchè è durato...

Ma giocare su due tavoli - e sempre con la stessa effcienza - è molto complicato, ancora di più quando i tavoli diventano tre e poi quattro e via discorrendo....

Con overblog ho trovato una "casa" che mi sembra sicuramente più soddisfacente e così, dopo molte esitazioni, mi sono deciso a fare il grande passo del trasloco, non senza un certo dispiacere, perchè il cambiamento induce sempre un po' di malinconia e qualche nostalgia.

E quindi ora eccomi qua.

E quello che ho fatto - ciò mi consola molto - rimane là e chiunque se ha la curiosità può andare a dargli un'occhiata.

 

Seguendo il link potete leggere il mio curriculum.

 

 


frammenti-e-pensieri-sparsi.over-blog.it-Google pagerank and Worth