Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
13 agosto 2012 1 13 /08 /agosto /2012 06:26

Ultimi barlumi del tramonto nel cielo sopra la Villa dello Stadio (foto di Maurizio Crispi)

 

L'altro giorno ho voluto intraprendere una passeggiata serale assieme alla "fida" Frida e, mentre calava la sera, ho camminato a passo svelto da casa sino alla Villa accanto allo Stadio di Atletica ("ex-Villa Case Rocca") per poi fare ritorno, seguendo lo stesso percorso.
Ho impiegato circa un'ora a compiere l'intero tragitto: una camminata inframmezzata da numerose soste per tirar foto, come è mio solito.

Mentre andavo, dopo aver superato la zona un po' più caotica di Via Libertà e di Piazza Leoni, sentivo la quiete del giorno che volgeva al tramonto, senza il traffico convulso abituale.
La città era semivuota e avevo la sensazione che quelli rimasti potessero spartirsi lo spazio a disposizione a loro piacimento: anche nella Villa accanto allo Stadio di Atletica, solitamente molto "vissuta" con le più disparate tipologie d'uso, vigeva una calma sonnacchiosa, con pochi "utilizzatori", o da soli o aggregati in piccoli gruppetti.
E qualsiasi attività veniva portata avanti in quiete tranquillità, senza grida e baccano, ma soltanto con sommessi mormorii di voci e scalpiccii di passi a basso volume.
Intanto, gli ultimi bagliori della luce s'attardavano pigramente nel cielo pulitissimo e quasi cristallino, del tutto privo di nubi, contr il quale le sagome frondose egli alberi e i profili snessi dei cipressi si stagliavano nettamente quasi fossero le quinte di un teatro d'ombre.

Le città d'estate sono molto più belle e fruibili che non d'inverno.
Era la sera del giorno del mio 63° compleanno.
Era da molto tempo che non facevo questo tipo di passeggiata, non finalizzata all'allenamento di corsa: e mi sono voluto fare questo regalo.
Camminare stimola i pensieri: si sta con se stessi ed intanto, come le nuvole, fluiscono le associazioni, i ricordi, le intuizioni...
Meglio il rumore del silenzio che quello disturbante delle chiacchiere.

 

Viale del Fante di notte (Palermo, Foto di Maurizio Crispi)

Condividi post

Repost 0
Published by fFoto e testo di Maurizio Crispi - in Note di diario
scrivi un commento

commenti

Mi Presento

  • : Frammenti e pensieri sparsi
  • Frammenti e pensieri sparsi
  • : Una raccolta di recensioni cinematografiche, di approfondimenti sulle letture fatte, note diaristiche e sogni, reportage e viaggi
  • Contatti

Profilo

  • Frammenti e Pensieri Sparsi

Testo Libero

Ricerca

Come sono arrivato qui

DSC04695.jpegQuesta pagina è la nuova casa di due blog che alimentavo separatamente. E che erano rispettivamente: Frammenti. Appunti e pensieri sparsi da un diario di bordo e Pensieri sparsi. Riflessioni su temi vari, racconti e piccoli testi senza pretese.

Era diventato davvero troppo dispendioso in termini di tempi richiesti alimentarli entrambi, anche perchè nati per caso, mentre armeggiavo - ancora alle prime armi - per creare un blog, me li ero ritrovati ambedue, benchè la mia idea originaria fosse stata quella di averne uno solo. Infatti, non a caso, le loro intestazioni erano abbastanza simili: creatone uno - non ricordo quale dei due per primo - lo ho "perso" (per quanto strano ciò possa sembrare) e mi diedi alacremente da fare per ricrearne uno nuovo. Qualche tempo - nel frattempo ero divenuto più bravino - il blog perso me lo ritrovai).

Ohibò! - dissi a me stesso - E ora cosa ne faccio?

La risposta più logica sarebbe stata: Disattiviamolo!. E invece...

Mi dissi: li tengo tutti e due. E così feci. E' stato bello finchè è durato...

Ma giocare su due tavoli - e sempre con la stessa effcienza - è molto complicato, ancora di più quando i tavoli diventano tre e poi quattro e via discorrendo....

Con overblog ho trovato una "casa" che mi sembra sicuramente più soddisfacente e così, dopo molte esitazioni, mi sono deciso a fare il grande passo del trasloco, non senza un certo dispiacere, perchè il cambiamento induce sempre un po' di malinconia e qualche nostalgia.

E quindi ora eccomi qua.

E quello che ho fatto - ciò mi consola molto - rimane là e chiunque se ha la curiosità può andare a dargli un'occhiata.

 

Seguendo il link potete leggere il mio curriculum.

 

 


frammenti-e-pensieri-sparsi.over-blog.it-Google pagerank and Worth