Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
6 ottobre 2012 6 06 /10 /ottobre /2012 09:17

Transiti-e-passaggi-1955.JPG

 

 

I muri antichi
sono sbrecciati,
con la superficie scabra
incisa di profonde ferite

mai cicatrizzate

Sono come i nostri corpi
invecchiati 
che portano su di sè
le stigamte del tempo

Macchie
Cicatrici
deformità
Nodi
Ferite e ulcerazioni

Non si può fermare 
Kronos nella sua marcia
inesorabile e fatidica

Poi,
arriva il tempo
delle foglie secche e ingiallite
che cadono in una lenta danza
autunnale
e quello definitivo
dei rami spezzati
con schiocchi secchi
e dei tronchi che si schiantano
al termine del loro ciclo vitale
per cadere a terra
e lì marcire

Oggi, in una fioriera di casa,
ho trovato un piccione morto,
il capo ripiegato
in modo innaturale

Non so perchè,
forse non ho sopportato la sua vista,
ho temuto la contaminazione 
del decadimento, 
e, senza pensarci su,
ho sospinto via
quel corpicino freddo ed inerte
con l'aiuto di un lungo bastone

Il tonfo sordo del mucchietto
arruffato di piume ed ossa
sul cemento sotto
mi ha spinto a riflettere
sulla caduta e sull'impermanenza

Condividi post

Repost 0
Published by Testo e foto di Maurizio Crispi (Siculiana Marina, il 5 ottobre 2012) - in Note di diario
scrivi un commento

commenti

Mi Presento

  • : Frammenti e pensieri sparsi
  • Frammenti e pensieri sparsi
  • : Una raccolta di recensioni cinematografiche, di approfondimenti sulle letture fatte, note diaristiche e sogni, reportage e viaggi
  • Contatti

Profilo

  • Frammenti e Pensieri Sparsi

Testo Libero

Ricerca

Come sono arrivato qui

DSC04695.jpegQuesta pagina è la nuova casa di due blog che alimentavo separatamente. E che erano rispettivamente: Frammenti. Appunti e pensieri sparsi da un diario di bordo e Pensieri sparsi. Riflessioni su temi vari, racconti e piccoli testi senza pretese.

Era diventato davvero troppo dispendioso in termini di tempi richiesti alimentarli entrambi, anche perchè nati per caso, mentre armeggiavo - ancora alle prime armi - per creare un blog, me li ero ritrovati ambedue, benchè la mia idea originaria fosse stata quella di averne uno solo. Infatti, non a caso, le loro intestazioni erano abbastanza simili: creatone uno - non ricordo quale dei due per primo - lo ho "perso" (per quanto strano ciò possa sembrare) e mi diedi alacremente da fare per ricrearne uno nuovo. Qualche tempo - nel frattempo ero divenuto più bravino - il blog perso me lo ritrovai).

Ohibò! - dissi a me stesso - E ora cosa ne faccio?

La risposta più logica sarebbe stata: Disattiviamolo!. E invece...

Mi dissi: li tengo tutti e due. E così feci. E' stato bello finchè è durato...

Ma giocare su due tavoli - e sempre con la stessa effcienza - è molto complicato, ancora di più quando i tavoli diventano tre e poi quattro e via discorrendo....

Con overblog ho trovato una "casa" che mi sembra sicuramente più soddisfacente e così, dopo molte esitazioni, mi sono deciso a fare il grande passo del trasloco, non senza un certo dispiacere, perchè il cambiamento induce sempre un po' di malinconia e qualche nostalgia.

E quindi ora eccomi qua.

E quello che ho fatto - ciò mi consola molto - rimane là e chiunque se ha la curiosità può andare a dargli un'occhiata.

 

Seguendo il link potete leggere il mio curriculum.

 

 


frammenti-e-pensieri-sparsi.over-blog.it-Google pagerank and Worth