Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
19 giugno 2013 3 19 /06 /giugno /2013 07:06

L'infinito ciclo della morte e della rinascitaAnche gli scarti possono insegnarci qualcosa: nel caso illustrato dalla foto che correda il testo la lezione è che la vita nelle sue forme più elementari si nutre degli scarti e li rimette nel circuito, trasformandoli in qualcosa d'altro.
Mi rendo conto che l'immagine potrebbe urtare la sensibilità di qualcuno che vorrebbe sempre vedere rappresentazioni che fanno riferimento al concetto stereotipato di "bello".
Ma anche ciò che si vede nella foto fa parte della vita: ne rappresenta semplicemente la faccio che il processo della civilizzazione ha voluto nascondere e rimuovere.
Ogni tanto bisogna pur ricordare che la vita è fatta di tanti cerchi e che tutto procede con moti circolari dalla morte alla vita, dalla vita alla morte, all'infinito, e che tutto opera in una stessa direzione.
Non c'è mai una vera rottura, non ci sono scarti. 

Tutto è basato sul ciclo infinito vita-morte-rinascita.
Secondo i Jainisti, in quelle mosche o in quelle larve, ci ptrebbe essere la reincarnazione di qualcuno che è vissuto prima nei panni di uomini o di donne.
Solo che noi tendiamo a dimenticare il modello potente ed invicinbile che ci offre la natura.

Anche dalla merda nascono i fiori, alla fine.

E l'ultima frase si riconette con l'amatissima canzone di Fabrizio De Andrè, Via del Campo:

Via del Campo (Fabrizio de André)

Via del Campo c'è una graziosa
gli occhi grandi color di foglia
tutta notte sta sulla soglia
vende a tutti la stessa rosa.

Via del Campo c'è una bambina
con le labbra color rugiada
gli occhi grigi come la strada
nascon fiori dove cammina.

Via del Campo c'è una puttana
gli occhi grandi color di foglia
se di amarla ti vien la voglia
basta prenderla per la mano

e ti sembra di andar lontano
lei ti guarda con un sorriso
non credevi che il paradiso
fosse solo lì al primo piano.

Via del Campo ci va un illuso
a pregarla di maritare
a vederla salir le scale
fino a quando il balcone ha chiuso.

Ama e ridi se amor risponde
piangi forte se non ti sente
dai diamanti non nasce niente
dal letame nascono i fior
dai diamanti non nasce niente
dal letame nascono i fior.

 

Condividi post

Repost 0
Published by Maurizio Crispi (Testo e foto) - in Riflessioni
scrivi un commento

commenti

Mi Presento

  • : Frammenti e pensieri sparsi
  • Frammenti e pensieri sparsi
  • : Una raccolta di recensioni cinematografiche, di approfondimenti sulle letture fatte, note diaristiche e sogni, reportage e viaggi
  • Contatti

Profilo

  • Frammenti e Pensieri Sparsi

Testo Libero

Ricerca

Come sono arrivato qui

DSC04695.jpegQuesta pagina è la nuova casa di due blog che alimentavo separatamente. E che erano rispettivamente: Frammenti. Appunti e pensieri sparsi da un diario di bordo e Pensieri sparsi. Riflessioni su temi vari, racconti e piccoli testi senza pretese.

Era diventato davvero troppo dispendioso in termini di tempi richiesti alimentarli entrambi, anche perchè nati per caso, mentre armeggiavo - ancora alle prime armi - per creare un blog, me li ero ritrovati ambedue, benchè la mia idea originaria fosse stata quella di averne uno solo. Infatti, non a caso, le loro intestazioni erano abbastanza simili: creatone uno - non ricordo quale dei due per primo - lo ho "perso" (per quanto strano ciò possa sembrare) e mi diedi alacremente da fare per ricrearne uno nuovo. Qualche tempo - nel frattempo ero divenuto più bravino - il blog perso me lo ritrovai).

Ohibò! - dissi a me stesso - E ora cosa ne faccio?

La risposta più logica sarebbe stata: Disattiviamolo!. E invece...

Mi dissi: li tengo tutti e due. E così feci. E' stato bello finchè è durato...

Ma giocare su due tavoli - e sempre con la stessa effcienza - è molto complicato, ancora di più quando i tavoli diventano tre e poi quattro e via discorrendo....

Con overblog ho trovato una "casa" che mi sembra sicuramente più soddisfacente e così, dopo molte esitazioni, mi sono deciso a fare il grande passo del trasloco, non senza un certo dispiacere, perchè il cambiamento induce sempre un po' di malinconia e qualche nostalgia.

E quindi ora eccomi qua.

E quello che ho fatto - ciò mi consola molto - rimane là e chiunque se ha la curiosità può andare a dargli un'occhiata.

 

Seguendo il link potete leggere il mio curriculum.

 

 


frammenti-e-pensieri-sparsi.over-blog.it-Google pagerank and Worth