Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
22 febbraio 2013 5 22 /02 /febbraio /2013 18:56

Janis Joplin, la Sarà in libreria da mercoledì 27 febbraio 2013, il volume di Clara Baldi, Janis Joplin. Sepolta viva nel Blues, per i tipi di Imprimatur Editore.
«Sarebbe illegale che vi dicessi “alzatevi e ballate”, perché è proibito farlo. Quindi non pensate che vi stia suggerendo niente del genere, però non capisco che cazzo ci fate lì
seduti… Questo è rock’n’roll!»
Janis Joplin è stata una vocalist ed una songwriter (ma anche interprete di cover) che ha cambiato la storia della musica, un’anima rock  e soul allo stesso tempo, una donna dall’energia incontenibile: tutto questo è stata Janis Joplin, rockstar fragile ma con il
grande dono di saper cantare l’amore, la vita, l’oblio. E' stata una donna che ha avuto una vita tempestosa, travagliata e sfortunata, con vicende amorose esitate in sofferenza, segnata dall'alcool e dall'eroina che,alla fine, l'hanno storncata.
La sua carriera musicale fu breve e folgorante: grande performer dal vivo, di lei è rimasta indelebilmente scolpita nelle nostre menti la sua comparsa a Monterey (il suo esordio pubblico) e poi a Woodstock, nei famosissimi ed insuperati tre giorni di amore e di musica.
Nella sua musica e nel suo canto Janis Joplin riversava la sua profonda sofferenza, la sua infelicità, la sua soliitudine e il dolore per storie d'amore mal finite: e risuonava anche, nelle sue note, il suo bisogno di riversare amore su qualcuno e di essere riamata.
Di lei sono rimasti pochissimi dischi ufficiali: due in studio e un doppio album dal vivo, più qualcosa forse del gruppo rock di cui fece parte prima di quello che la accompagnò alla celebrità e sul palco di Woodstock.
Ho scoperto Janis Joplin, all'inizio delle mie frequentazioni musicali del Rock anni Sessanta (ma all'inizio degli anni Settanta) e purtroppo cominciai ad ascoltarla quando era già morta, eppure per me che l'ascoltavo e che, mentre ascoltavo, leggevo i testi delle sue canzoni e dei suoi Blues, era viva e palpitante: trepidavo e soffrivo con lei.
La sua voce era potente, capace di grandi escursioni, e fu una grande cantante soul e blues bianca, in un certo senso una precorritrice di Amy Winehouse  (con tante analogie esistenziali con quest'ultima e similari percorsi di vita).
Janis Joplin rimane, per me, un autentico monumento della musica rock. Insuperabile e capace di provocare ad ogni ascolto sempre nuove emozioni. Provate a d ascoltare il suo "Pearl", tanto per fare un esempio.
Ma questa statura la possiede indubbiamente per tutti i cultori della musica di quegli anni, con il riconoscimento obiettivo del Grammy Award alla carriera che le è stato conferito molti decenni dopo la sua morte nel 2005.
Di tutto questo parla il volume Janis Joplin. Sepolta
viva nel blues, a partire dall’infanzia nel Texas conservatore e bigotto fino all’ascesa dopo il Festival di Monterey  e ai giorni  più ribelli,  fatti  di droga  e alcol,  per le  strade  di San Francisco,  alla  sua fine prematura  e infelice, il 4 ottobre 1970.
A settant’anni dalla sua nascita, arriva questo libro per ricordarla ancora una volta.
«Sul palco faccio l’amore con venticinquemila persone, e poi me ne torno a casa da sola».

«Janis non si mise da un giorno all’altro a fare la cantante folk, per poi venir scoperta subito dai media.  Ci lavorava  sopra  da tanto,  studiava  molto e  si  esercitava.  Le interessavano tutti i generi musicali,  era  una di quelle  che provavano  tutta  la  notte  per eseguire  nel modo giusto  una frase musicale o un passaggio da un accordo all’altro» (Fredda Slote)
 

 

Clara Baldi è nata a Roma nel 1982. Laureata al Dams e appassionata di musica, ha collaborato a  varie antologie e scritto per riviste. Attualmente lavora come redattrice free-lance per alcune case editrici romane. Janis Joplin. Sepolta viva nel blues è il suo primo libro.
 

 

 

 



Janis Joplin. Sepolta viva nel blues| Clara Baldi | 16,00 euro |  9788897949411
Imprimatur Editore Srl
Via Meuccio Ruini, 74
42100 Reggio Emilia
Tel 0522 272494
Fax 0522 272250

Condividi post

Repost 0
Published by Maurizio Crispi - in Anticipazioni
scrivi un commento

commenti

Mi Presento

  • : Frammenti e pensieri sparsi
  • Frammenti e pensieri sparsi
  • : Una raccolta di recensioni cinematografiche, di approfondimenti sulle letture fatte, note diaristiche e sogni, reportage e viaggi
  • Contatti

Profilo

  • Frammenti e Pensieri Sparsi

Testo Libero

Ricerca

Come sono arrivato qui

DSC04695.jpegQuesta pagina è la nuova casa di due blog che alimentavo separatamente. E che erano rispettivamente: Frammenti. Appunti e pensieri sparsi da un diario di bordo e Pensieri sparsi. Riflessioni su temi vari, racconti e piccoli testi senza pretese.

Era diventato davvero troppo dispendioso in termini di tempi richiesti alimentarli entrambi, anche perchè nati per caso, mentre armeggiavo - ancora alle prime armi - per creare un blog, me li ero ritrovati ambedue, benchè la mia idea originaria fosse stata quella di averne uno solo. Infatti, non a caso, le loro intestazioni erano abbastanza simili: creatone uno - non ricordo quale dei due per primo - lo ho "perso" (per quanto strano ciò possa sembrare) e mi diedi alacremente da fare per ricrearne uno nuovo. Qualche tempo - nel frattempo ero divenuto più bravino - il blog perso me lo ritrovai).

Ohibò! - dissi a me stesso - E ora cosa ne faccio?

La risposta più logica sarebbe stata: Disattiviamolo!. E invece...

Mi dissi: li tengo tutti e due. E così feci. E' stato bello finchè è durato...

Ma giocare su due tavoli - e sempre con la stessa effcienza - è molto complicato, ancora di più quando i tavoli diventano tre e poi quattro e via discorrendo....

Con overblog ho trovato una "casa" che mi sembra sicuramente più soddisfacente e così, dopo molte esitazioni, mi sono deciso a fare il grande passo del trasloco, non senza un certo dispiacere, perchè il cambiamento induce sempre un po' di malinconia e qualche nostalgia.

E quindi ora eccomi qua.

E quello che ho fatto - ciò mi consola molto - rimane là e chiunque se ha la curiosità può andare a dargli un'occhiata.

 

Seguendo il link potete leggere il mio curriculum.

 

 


frammenti-e-pensieri-sparsi.over-blog.it-Google pagerank and Worth