Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
8 giugno 2014 7 08 /06 /giugno /2014 13:13

 

Il mastro gelataio dell'East End

 

All'improvviso nei pomeriggi estivi afosi

o negli orari periferici

quando i ragazzini sciamano fuori dalle scuole

o la domenica nel tardo pomeriggio

le strade si riempiono di allegre musichette

 

riff accativanti echeggianti

che ricordano gli organetti d'un tempo

azionati a mano

 

Cos'è?

 

Ma è il mastro gelataio modernizzato
che arriva con il suo van dipinto a vivaci colori
e che, con quei riff, strega i bambini che sciamano 
fuori dalle case
per correre verso il magico furgone
ed acquistare un bel gelato "freshly made for you"!

 

Tentatore come il cocchiere della carrozza 
quando decanta le meraviglie del paese dei Balocchi

e della Cuccagna,
tentatore e ipnotizzante come il Pifferaio di Hamelin

che dopo aver stregato i topi,

sedusse con le note del suo piffero

tutti i bimbi e li portò via

all'infuori di uno


Prima ancora che la bontà del gelato,

è quella musichetta accattivante

ad avere fascino e mordente

 

Non ce lo possiamo perdere,

pensano i bimbi presi per la gola,

ma prima ancora incantati dai ritornelli

 

Dopo aver ascoltato la musichetta

ed aver gustato il gelato,

i bimbi insieme sollecitati

nelle loro papille gustative

e presi dall'incanto,

saranno più felici

 

E il gelataio instancabile

continua

ora per ora

giorno per giorno

la sua opera meritoria

 

Un esempio straordinario di attività

itinerante,
come ai vecchi tempi,
fondata su di un efficace
porta a porta

Condividi post

Repost 0
Published by Maurizio Crispi (Testo e foto) - in Avvistamenti e panchine
scrivi un commento

commenti

Mi Presento

  • : Frammenti e pensieri sparsi
  • Frammenti e pensieri sparsi
  • : Una raccolta di recensioni cinematografiche, di approfondimenti sulle letture fatte, note diaristiche e sogni, reportage e viaggi
  • Contatti

Profilo

  • Frammenti e Pensieri Sparsi

Testo Libero

Ricerca

Come sono arrivato qui

DSC04695.jpegQuesta pagina è la nuova casa di due blog che alimentavo separatamente. E che erano rispettivamente: Frammenti. Appunti e pensieri sparsi da un diario di bordo e Pensieri sparsi. Riflessioni su temi vari, racconti e piccoli testi senza pretese.

Era diventato davvero troppo dispendioso in termini di tempi richiesti alimentarli entrambi, anche perchè nati per caso, mentre armeggiavo - ancora alle prime armi - per creare un blog, me li ero ritrovati ambedue, benchè la mia idea originaria fosse stata quella di averne uno solo. Infatti, non a caso, le loro intestazioni erano abbastanza simili: creatone uno - non ricordo quale dei due per primo - lo ho "perso" (per quanto strano ciò possa sembrare) e mi diedi alacremente da fare per ricrearne uno nuovo. Qualche tempo - nel frattempo ero divenuto più bravino - il blog perso me lo ritrovai).

Ohibò! - dissi a me stesso - E ora cosa ne faccio?

La risposta più logica sarebbe stata: Disattiviamolo!. E invece...

Mi dissi: li tengo tutti e due. E così feci. E' stato bello finchè è durato...

Ma giocare su due tavoli - e sempre con la stessa effcienza - è molto complicato, ancora di più quando i tavoli diventano tre e poi quattro e via discorrendo....

Con overblog ho trovato una "casa" che mi sembra sicuramente più soddisfacente e così, dopo molte esitazioni, mi sono deciso a fare il grande passo del trasloco, non senza un certo dispiacere, perchè il cambiamento induce sempre un po' di malinconia e qualche nostalgia.

E quindi ora eccomi qua.

E quello che ho fatto - ciò mi consola molto - rimane là e chiunque se ha la curiosità può andare a dargli un'occhiata.

 

Seguendo il link potete leggere il mio curriculum.

 

 


frammenti-e-pensieri-sparsi.over-blog.it-Google pagerank and Worth