Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
12 aprile 2012 4 12 /04 /aprile /2012 20:00

DSC01867.JPGVenerdì 30 marzo, ha avuto luogo un nuovo evento di Guerrila Gardening Palermo, nello spazio antistante l'ingresso principale della Fiera del Mediterraneo (Via Sadat), le cui aiuole sono state da tempo abbandonate in uno stato di totale incuria e degrado. L'intervento del 30 marzo è stato di pre-guerrilla, nel senso che si è provveduto alla pulizia delle aiuole e alla loro sarchiatura. Adesso, trascorsi 15 giorni, si provvederà alla loro sistemazione, con la messa a dimora di piantine.
L'iniziativa del 30 marzo proseguirà, venerdì 13 aprile.

Ecco i due successivi comunicati di Guerrila Gardening Palermo, relativi a questa iniziativa.

Guerrilla Gardening Palermo è su Facebook.

 

(venerdì 30 marzo) Una nuova iniziativa di Guerrilla Gardening a Palermo - La Fiera del Mediterraneo è ormai da tempo un luogo deserto e le aiuole antistanti l'ingresso principale, abbandonate. a se stesse, traboccano di erbe cresciute selvaggiamente: ma in mezzo alla crescita selvaggia che di per sé non è un disvalore, si nota la presenza di immondizia e rifiuti vari. I guerrilleri "gardener"  hanno pensato che sarebbe stata una bella iniziativa dare una sistemata a quelle aiuole, pulirle innanzi tutto, tagliare l'erba ma non tutta, piantare qualcosa, ridare un aspetto meno desolato, pur nel rispetto del verde.

Pertanto, ci diamo e vi diamo appuntamento venerdì prossimo davanti l'ingresso principale di quella che fu la Fiera del Mediterraneo per una prima operazione di pulitura e sistemazione delle aiuole, rimandando la piantumazione vera a propria alla settimana prossima.Sicuramente non riusciremo a fare tutte le aiuole, ma più saremo e più il nostro intervento potrà essere grande ed incisivo.

Quindi per venerdì niente piante ma tanta buona volontà, sacchetti per l'immondizia, zappe per smuovere la terra...

guerrilla-gardening.jpg(venerdì, 13 aprile 2012). Due settimane fa abbiamo preparato il terreno in due delle aiuole che ormai da tempo si trovano in stato di totale abbandono davanti quella che fu la Fiera del Mediterraneo. Adesso arriva il momento più bello... Venerdì sera andremo con le nostre zappe, zappette, e rastrelli per l'ennesimo "attacco" verde e, ovviamente, invitiamo tutti, ma proprio tutti, a unirsi a noi.
Venite per condividere, per conoscerci, per zappare, per piantare, per seminare, per portare acqua, per donare piante o alberelli.

Chiunque può contribuire ed in tantissimi modi!
Se si vuole contribuire portando qualche piantina, le indicazioni di massima sono sono sempre quelle di non portare piante da appartamento che andrebbero incontro a morte certa e di privilegiare specie resistenti e che non abbisognano di moltissime cure.

Largo spazio anche alle piante aromatiche come lavanda, rosmarino, salvia, alloro, ecc... e comunque si può sempre chiedere ed informarsi.
Noi siamo a disposizione per qualsiasi dubbio o curiosità.

 

Con "Guerrilla Gardening" - o "Giardinaggio libero d'assalto" - si intende una forma di giardinaggio politico, una forma di azione non violenta diretta, praticata soprattutto da gruppi ambientalisti. Questi movimenti sono solitamente legati alla permacultura o alle problematiche riguardanti i diritti della terra. Gli attivisti rilevano un pezzo di terra abbandonato, che non gli appartiene, per farci crescere piante o colture. Certi gruppi di guerrilla gardening compiono le loro azioni (attacchi) durante la notte, in relativa segretezza, per seminare e prendersi cura di un nuovo tappeto vegetale o tappeto fiorito. Altri lavorano più apertamente, cercando di coinvolgere le comunità locali.

Si è sviluppato nella forma di attivismo pro-attivo o pro-attivismo.

Di Guerrilla Gardening esistono in Italia svariati gruppi regionali e/o cittadini che si rifanno ad una comune filosofia sottesa alle proprie azioni.

 

Vedi la voce completa in Wikipedia.

Condividi post

Repost 0
Published by Guerrilla Gardening - in Ambiente
scrivi un commento

commenti

Mi Presento

  • : Frammenti e pensieri sparsi
  • Frammenti e pensieri sparsi
  • : Una raccolta di recensioni cinematografiche, di approfondimenti sulle letture fatte, note diaristiche e sogni, reportage e viaggi
  • Contatti

Profilo

  • Frammenti e Pensieri Sparsi

Testo Libero

Ricerca

Come sono arrivato qui

DSC04695.jpegQuesta pagina è la nuova casa di due blog che alimentavo separatamente. E che erano rispettivamente: Frammenti. Appunti e pensieri sparsi da un diario di bordo e Pensieri sparsi. Riflessioni su temi vari, racconti e piccoli testi senza pretese.

Era diventato davvero troppo dispendioso in termini di tempi richiesti alimentarli entrambi, anche perchè nati per caso, mentre armeggiavo - ancora alle prime armi - per creare un blog, me li ero ritrovati ambedue, benchè la mia idea originaria fosse stata quella di averne uno solo. Infatti, non a caso, le loro intestazioni erano abbastanza simili: creatone uno - non ricordo quale dei due per primo - lo ho "perso" (per quanto strano ciò possa sembrare) e mi diedi alacremente da fare per ricrearne uno nuovo. Qualche tempo - nel frattempo ero divenuto più bravino - il blog perso me lo ritrovai).

Ohibò! - dissi a me stesso - E ora cosa ne faccio?

La risposta più logica sarebbe stata: Disattiviamolo!. E invece...

Mi dissi: li tengo tutti e due. E così feci. E' stato bello finchè è durato...

Ma giocare su due tavoli - e sempre con la stessa effcienza - è molto complicato, ancora di più quando i tavoli diventano tre e poi quattro e via discorrendo....

Con overblog ho trovato una "casa" che mi sembra sicuramente più soddisfacente e così, dopo molte esitazioni, mi sono deciso a fare il grande passo del trasloco, non senza un certo dispiacere, perchè il cambiamento induce sempre un po' di malinconia e qualche nostalgia.

E quindi ora eccomi qua.

E quello che ho fatto - ciò mi consola molto - rimane là e chiunque se ha la curiosità può andare a dargli un'occhiata.

 

Seguendo il link potete leggere il mio curriculum.

 

 


frammenti-e-pensieri-sparsi.over-blog.it-Google pagerank and Worth