Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
27 dicembre 2013 5 27 /12 /dicembre /2013 10:19

Due Tombe. Una nuova puntatadella saga (interminabile) di Aloysius Pendergast(Maurizio Crispi) Preston e Child negli  ultimi tempi, perseguendo la loro mission che è diventata essenzialmente quella di dare un seguito alle avventure dell'agente FBI con licenza speciale Aloysius Pendergast&Friends, con una nuova puntata a cadenza annuale si stanno fossilizzando e stanno perdendo la propria freschezza.
Coloro che sono i loro"fedeli lettori" rimpiangono decisamente i tempi in cui Pendergast era qui e là una semplice comparsa che, talvolta apparendo da deus ex machina, dava una mano nella risoluzione di qualche caso misterioso.
Con il loro nuovo romanzo, Due tombe (Rizzoli, 2013, Two Graves, il titolo orginale) siamo sempre meno in quel "mistery" che la premiata ditta di scrittori ha saputo sviluppare egregiamente in precedenti prove e ci stiamo addentrando sempre di più nel feuilleton, cioè nel romanzo a puntate, il cui svolgersi - senza troppe pretese letterarie - viene deciso al momento sulla base delle preferenze espresse dal lettore.

Da questo punto di vista, i due si stanno rivelando dei veri maestri della letteratura popolare in stile pulp: tuttavia, c'è sempre una
grande accuratezza delle ricostruzioni d'ambiente e si riconosce un grande lavoro di documentazione alle spalle.
Eppure, qualcosa, nel lettore non scatta: si continua a leggere l'intreccio, fatto d'una serie di azioni di cui alcune a carattere quasi super-ominico (da parte di Pendergast), uomo dagli occhi di ghiaccio e dalla forte volontà capace di realizzare titaniche imprese e di sormontare difficoltà dinanzi a cui l'uomo comune si arrenderebbe.
Ma qualcosa non convince: forse è proprio lo sforzo di voler mantenere in vita forzosamente gli stessi personaggi, quando qualsiasi slancio creativo che li riguardi si è del tutto estinto.
Chi è fedele lettore dei due, ogni loro nuovo romanzo lo leggerà comunque per abitudine, con la segreta speranza di trovarvi un improvviso accendersi di nuova vitalità.
Dubito però che un nuovo lettore che non abbia avuto modo di leggere nessuno dei loro precedenti romanzi, avendo questo intreccio come primo approccio alla loro produzione, tornerà a leggerli o che cercherà di addentrarsi nell'esplorazione delle precedenti opere.
Improbabile, decisamente. Non è romanzo che faccia scattare il "virus", quel morbo febbrile che decreta il successo di un autore.

 

 

Due Tombe. Una nuova puntata della saga (interminabile) di Aloysius Pendergast(Dal risguardo di copertina) Da molti anni l'agente speciale Aloysius Pendergast si sforza di accettare una verità troppo amara: l'amata moglie Helen è morta. E invece, all'improvviso, ecco quegli occhi inconfondibili; ecco Helen, viva e vegeta, a pochi passi da lui: mentre il tramonto tinge di rosa lo skyline di New York, i due possono finalmente guardarsi, sfiorarsi, parlare. Ma è solo un attimo. All'improvviso esplode una raffica di colpi d'arma da fuoco ed Helen sparisce di nuovo, rapita da due sconosciuti. Nel frattempo la città sta sprofondando nel panico, sconvolta da una serie di raccapriccianti omicidi. L'assassino, ribattezzato dalla polizia "il killer degli hotel", un po' per sfida un po' per narcisismo si lascia inquadrare dalle telecamere di sicurezza. Ma il suo viso è un'ombra guizzante da cui è impossibile ricavare qualcosa di simile a un identikit. Al caso stanno lavorando i migliori profiler dell'FBI guidati dal tenente Vincent D'Agosta, ma solo l'intuito affilato di Pendergast - e la sua sete di vendetta - potranno far luce su una vicenda agghiacciante che dalle rive del fiume Hudson li porterà fino in Messico e alla placida cittadina di Nova Godói, nel cuore del Brasile, ma in realtà un'énclave neo-nazista dove sulla scia di quanto fatto da Mengele si ontinuano a praticare nefasti esperimenti di eugenetica.

Condividi post

Repost 0
Published by Maurizio Crispi - in Letture
scrivi un commento

commenti

Mi Presento

  • : Frammenti e pensieri sparsi
  • Frammenti e pensieri sparsi
  • : Una raccolta di recensioni cinematografiche, di approfondimenti sulle letture fatte, note diaristiche e sogni, reportage e viaggi
  • Contatti

Profilo

  • Frammenti e Pensieri Sparsi

Testo Libero

Ricerca

Come sono arrivato qui

DSC04695.jpegQuesta pagina è la nuova casa di due blog che alimentavo separatamente. E che erano rispettivamente: Frammenti. Appunti e pensieri sparsi da un diario di bordo e Pensieri sparsi. Riflessioni su temi vari, racconti e piccoli testi senza pretese.

Era diventato davvero troppo dispendioso in termini di tempi richiesti alimentarli entrambi, anche perchè nati per caso, mentre armeggiavo - ancora alle prime armi - per creare un blog, me li ero ritrovati ambedue, benchè la mia idea originaria fosse stata quella di averne uno solo. Infatti, non a caso, le loro intestazioni erano abbastanza simili: creatone uno - non ricordo quale dei due per primo - lo ho "perso" (per quanto strano ciò possa sembrare) e mi diedi alacremente da fare per ricrearne uno nuovo. Qualche tempo - nel frattempo ero divenuto più bravino - il blog perso me lo ritrovai).

Ohibò! - dissi a me stesso - E ora cosa ne faccio?

La risposta più logica sarebbe stata: Disattiviamolo!. E invece...

Mi dissi: li tengo tutti e due. E così feci. E' stato bello finchè è durato...

Ma giocare su due tavoli - e sempre con la stessa effcienza - è molto complicato, ancora di più quando i tavoli diventano tre e poi quattro e via discorrendo....

Con overblog ho trovato una "casa" che mi sembra sicuramente più soddisfacente e così, dopo molte esitazioni, mi sono deciso a fare il grande passo del trasloco, non senza un certo dispiacere, perchè il cambiamento induce sempre un po' di malinconia e qualche nostalgia.

E quindi ora eccomi qua.

E quello che ho fatto - ciò mi consola molto - rimane là e chiunque se ha la curiosità può andare a dargli un'occhiata.

 

Seguendo il link potete leggere il mio curriculum.

 

 


frammenti-e-pensieri-sparsi.over-blog.it-Google pagerank and Worth