Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
7 luglio 2013 7 07 /07 /luglio /2013 23:15

Benvenuto Gabriel Francis Luca Crispi è nato il 28 giugno 2013, alle 21.27, a Londra, al Barts Health NHS Trust Hospital.
Alla nascita pesava 3.200 kg.
E mamma Maureen è stata bravissima!
Little Gabriel, you are welcome!

Ha trovato ad attenderlo uno stuolo di amici: il leone Aslan, il Coccodrillo, la Tigre, the Little Elephant, Dumbo e Babar, il Piccolo Principe, Kirikù (ma senza la temibile strega Karabà), The Big Cow,
the little mouse, i due topini danzanti, una folla di coccinelle-ladybird danzanti e tanti altri di cui non ricordo il nome o che ancora non l'hanno, ma c'erano anche le pecorelle di Tarling Sreet, quelle che vivono nel sottotetto...
E poi c'erano anche tanti dignitari del regno, compassati nei loro rigidi abiti da cerimonia che, credendo di essere seri e protocollarii, facevano tante cose buffe e memorabili. In queste circostanze i dignitari si intrufolano sempre, purtroppo... Ma noi possiamo sempre ridere di loro.

 

Il piccolo wrigley-wriggle-martian beetle è diventato Gabriel, ma da subito è stato anche "babacino".
Il primo appellativo con cui l'ha chiamato la mamma, quando lo ha visto  appena uscito nel mondo è stato little Babar che presto è diventano "babacino" perchè faceva rima con "papacino", da non confondere con "capachino" che è il modo con cui una volta Maureen ha detto (e ha scritto), sbagliando lo spelling, "cappuccino".
E così, ci è sembrato che, per adesso, "Babacino" potesse essere un nostro modo per chiamarlo.
Quando era al suo sesto giorno (ogni giorno, all'inizio di una nuova vita, sembra lungo anni)
è venuta in visita l'ostetrica del Midwives Team che lo segue da prima della nascita (ma già dalla dimissione dall'ospedale aveva fatto altre tre visite domiciliari).

Ha fatto il prelievo di qualche goccina di sangue per fare ulteriori test su alcune malattie che qui vengono monitorate a partire dalla nascita (non ricordo che una cosa del genere sia mai stata per Franci, al tempo della sua nascita, in Italia).
E l'ostetrica, con la sua pesa portatile, lo ha pesato, trovando che il suo peso era di 3,375 kg.
Il che significa che ha rapidamente compensato il calo fisiologico che sopravviene nelle prime 48 ore dopo la nascita, e che sta rapidamente guadagnando peso.

L'ostetrica è stata molto soddisfatta di questo e del modo in cui si alimenta.
Per il momento "Babacino" mangia e dorme, dorme e mangia.
E, ogni volta manifesta la sua fame in maniera assoluta ed imperiosa, passando repentinamente da stati di quiete e di agitazione: e anche questo fatto, pur se noto in maniera teorica e sopredente da osservare, soprattutto per la mancanza digraduazione di qualsiasi bisogno o nella percezione di qualsiasi fastidio.
Dicono che un bimbo nelle prime settimane di vita possa dormire sino a venti ore al giorno.

Per me, questa era rimasta ancora una nozione teorica, anche dopo la nascita di Franci, poiché a quel tempo, passati i primi due-tre giorni avevo ripreso a lavorare e, quindi, (purtroppo, lo dico a posteriori) non ebbi modo di seguire i suoi primi giorni capillarmente, come mi sta capitando adesso.
Sempre nel giorno in cui l'ostetrica ci ha fatto visita, ci siamo avventurati in una terza uscita, approfittando dell'ottima temperatura d'una giornata assolata, e - con un breve viaggio di poche fermate soltanto nella Metro siamo andati sino a Bow Road dov'è ubicato il Registration Office di Hamlet Tower (che è la circoscrizione a cui fa riferimento Tarling Street), ma - per una volta (anche qui a Londra queste cose accadono) - ci hanno detto di tornare un altro giorno perché la coda era troppo lunga e noi eravamo arrivati quasi alla fine dell'orario di ricevimento del pubblico.
Ci torneremo martedì della prossima settimana.
Quelli dell'Ufficio si sono raccomandati di andarci, preferibilmente, in giorni diversi dal lunedì e dal venerdì che, solitamente, sono i più affollati, e soprattutto, all'inizio dell'orario di apertura dello sportello.
Ma, in ogni caso, abbiamo avuto l'occasione di fare una bella passeggiata con il sole e l'aria piacevolmete tiepida e poi di prendere un caffè, seduti al tavolo esterno di un bar-cafeteria, proprio all'inizio di Tarling Street.

Condividi post

Repost 0
Published by Maurizio Crispi (Testo e foto) - in Note di diario
scrivi un commento

commenti

Mi Presento

  • : Frammenti e pensieri sparsi
  • Frammenti e pensieri sparsi
  • : Una raccolta di recensioni cinematografiche, di approfondimenti sulle letture fatte, note diaristiche e sogni, reportage e viaggi
  • Contatti

Profilo

  • Frammenti e Pensieri Sparsi

Testo Libero

Ricerca

Come sono arrivato qui

DSC04695.jpegQuesta pagina è la nuova casa di due blog che alimentavo separatamente. E che erano rispettivamente: Frammenti. Appunti e pensieri sparsi da un diario di bordo e Pensieri sparsi. Riflessioni su temi vari, racconti e piccoli testi senza pretese.

Era diventato davvero troppo dispendioso in termini di tempi richiesti alimentarli entrambi, anche perchè nati per caso, mentre armeggiavo - ancora alle prime armi - per creare un blog, me li ero ritrovati ambedue, benchè la mia idea originaria fosse stata quella di averne uno solo. Infatti, non a caso, le loro intestazioni erano abbastanza simili: creatone uno - non ricordo quale dei due per primo - lo ho "perso" (per quanto strano ciò possa sembrare) e mi diedi alacremente da fare per ricrearne uno nuovo. Qualche tempo - nel frattempo ero divenuto più bravino - il blog perso me lo ritrovai).

Ohibò! - dissi a me stesso - E ora cosa ne faccio?

La risposta più logica sarebbe stata: Disattiviamolo!. E invece...

Mi dissi: li tengo tutti e due. E così feci. E' stato bello finchè è durato...

Ma giocare su due tavoli - e sempre con la stessa effcienza - è molto complicato, ancora di più quando i tavoli diventano tre e poi quattro e via discorrendo....

Con overblog ho trovato una "casa" che mi sembra sicuramente più soddisfacente e così, dopo molte esitazioni, mi sono deciso a fare il grande passo del trasloco, non senza un certo dispiacere, perchè il cambiamento induce sempre un po' di malinconia e qualche nostalgia.

E quindi ora eccomi qua.

E quello che ho fatto - ciò mi consola molto - rimane là e chiunque se ha la curiosità può andare a dargli un'occhiata.

 

Seguendo il link potete leggere il mio curriculum.

 

 


frammenti-e-pensieri-sparsi.over-blog.it-Google pagerank and Worth