Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
17 ottobre 2013 4 17 /10 /ottobre /2013 12:19

Al mare in un giorno d'autunno

 

 

Ancora una volta
in un giorno ventoso d'autunno,

quando già cadono le foglie

vizze e gialle

al mare,
lungo la spiaggia

E' stato un ritorno emozionante
dopo mesi e mesi
di assenza

 

Il sole volge al tramonto
e ad Est il cielo s'incendia
di arancio
giallo
oro

In questo turbinio di colori
la torre antica si fa ancora più maestosa
poderosa ed intangibile,
con la sua superficie levigata
ed impenetrabile

Le nuvole vagano in cielo
sospinte dal vento,
e si accendono di colori
e, con loro, i gabbiani veleggiano,
con destrezza
ricercando il volo perfetto

Un cercatore di metalli percorre
intento la spiaggia a lenti passi
e ogni tanto si ferma a scavare la sabbia
con una piccola pala

Chi sa se, questa sera,
tornerà a casa
soddisfatto del suo piccolo tesoro,
reperti di un'estate ormai trascorsa

Due - una coppia - se ne stanno immobile
sul bordo del mare
ad osservare i cambiamenti che si succedono
accanto, senza parole
Dopo due ore
sono ancora lì
in quieta condivisione

Altri, in piccoli gruppi,
guardano il trascolorare
delle cose verso tonalità azzurrine, grigie
e poi nere

Tutti
sembrano in pace,
appagati di vivere una cosa semplice
come star seduti davanti al camino
in una sera d'inverno
e assorbire colori, emozioni, impressioni
per poterle raccontare o rimemorare
un giorno

C'è stata una tromba d'aria
poco prima,
e tavoli e sedie
dei bar all'aperto
sono state scaraventati dovunque
nella piccola piazza
del borgo marinaro

Le onde si gonfiano
e poi si rompono
e ogni tanto la schiuma della risacca
viene trasformata da una folata di vento impetuoso
in un fine merletto

E, ogni tanto,
anche sul piccolo pontile
con quattro panchine
di ferro rugginoso all'estremità
quando arriva una raffica più forte
si ha la sensazione di poter essere
in balia del vento
diventando in un attimo
pagliuzze
fuscelli
feluche
soffioni

La linea dell'orizzonte
è dentellata:
là c'è ancora fortunale

Ma qui le barche si dondolano
al riparo
e anche loro passano dai toni accesi
delle loro tinte vivaci
ad un progressivo appiattimento
cromatico cinerino,
quando tutte appariranno
soltanto come ombre nere
avvolte da un ipnotico sciabordio

Da uno squarcio tra le nubi
si affaccia
la luna risplendente,
ma è solo per un attimo
perché subito dopo è inghiottita
da un gorgo di nero

Un mondo di luci e di ombre


Al mare in un giorno d'autunno

 

 

 


Palermo, il 16 ottobre 2013

 

Foto di Maurizio Crispi

Condividi post

Repost 0
Published by Maurizio Crispi (Testo e foto) - in Note di diario
scrivi un commento

commenti

Mi Presento

  • : Frammenti e pensieri sparsi
  • Frammenti e pensieri sparsi
  • : Una raccolta di recensioni cinematografiche, di approfondimenti sulle letture fatte, note diaristiche e sogni, reportage e viaggi
  • Contatti

Profilo

  • Frammenti e Pensieri Sparsi

Testo Libero

Ricerca

Come sono arrivato qui

DSC04695.jpegQuesta pagina è la nuova casa di due blog che alimentavo separatamente. E che erano rispettivamente: Frammenti. Appunti e pensieri sparsi da un diario di bordo e Pensieri sparsi. Riflessioni su temi vari, racconti e piccoli testi senza pretese.

Era diventato davvero troppo dispendioso in termini di tempi richiesti alimentarli entrambi, anche perchè nati per caso, mentre armeggiavo - ancora alle prime armi - per creare un blog, me li ero ritrovati ambedue, benchè la mia idea originaria fosse stata quella di averne uno solo. Infatti, non a caso, le loro intestazioni erano abbastanza simili: creatone uno - non ricordo quale dei due per primo - lo ho "perso" (per quanto strano ciò possa sembrare) e mi diedi alacremente da fare per ricrearne uno nuovo. Qualche tempo - nel frattempo ero divenuto più bravino - il blog perso me lo ritrovai).

Ohibò! - dissi a me stesso - E ora cosa ne faccio?

La risposta più logica sarebbe stata: Disattiviamolo!. E invece...

Mi dissi: li tengo tutti e due. E così feci. E' stato bello finchè è durato...

Ma giocare su due tavoli - e sempre con la stessa effcienza - è molto complicato, ancora di più quando i tavoli diventano tre e poi quattro e via discorrendo....

Con overblog ho trovato una "casa" che mi sembra sicuramente più soddisfacente e così, dopo molte esitazioni, mi sono deciso a fare il grande passo del trasloco, non senza un certo dispiacere, perchè il cambiamento induce sempre un po' di malinconia e qualche nostalgia.

E quindi ora eccomi qua.

E quello che ho fatto - ciò mi consola molto - rimane là e chiunque se ha la curiosità può andare a dargli un'occhiata.

 

Seguendo il link potete leggere il mio curriculum.

 

 


frammenti-e-pensieri-sparsi.over-blog.it-Google pagerank and Worth