Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
  • Dedicato a quelli che non ci sono più (30/12/2020)
    I morti, quelli che non ci sono più o che, semplicemente, sono rimasti indietro da qualche parte. A volte penso che essi, in qualche modo, rimangano vicino a noi, che ci guardino Ombre, anime, spiriti, non so. Altre volte, più razionalmente, penso che...
  • Incontri in tempo di Covid (28/12/2020)
    Esco dalla banca e mi avvio verso l'uscita: c'è da attraversare un piccolo giardino e poi da scendere alcuni gradini, bagnati e invasi dalle foglie cadute. Dietro di me esce una signora in là con gli anni, bassa e grassottella, bardata di tutto punto...
  • Quanta retorica... (28/12/2020)
    La notte ancora ancora indugia e non trascolora nel giorno Le vie sono deserte, bagnate della pioggia di prima mucchi di foglie morte intrise d'acqua pozze profonde di oscurità e ogni tanto l'ombrello di luce di un lampione il natale appena trascorso...
  • Spettri danzanti nel solstizio d'inverno (21/12/2020)
    Vita da piccione viaggiatore Vita da fattorino E la vite americana trascolora dall'autunno all'inverno Cadono anche le foglie dei platani e marciscono in mucchi, spinte dal vento in anfratti e angoli Natale rosso sangue Capodanno rosso, del pari Ma che...
  • Simmetrie, dal sogno al ricordo (18/12/2020)
    (il frammento di un sogno) Ero all'Università, in un'aula ad anfiteatro e una platea gremita. In basso al centro delle file di banchi semicircolare, il professore di psichiatria con la testa pelata ed un camice bianco indosso teneva una lezione dotta,...
  • La mascherina interiorizzata (16/12/2020)
    Ho sognato questo . Mi sentivo infastidito da una pellicina rotta sul bordo di un dito che, mentre dormivo e mi agitavo nel sonno, s'impigliava sempre nelle lenzuola. Il leggero attrito della pelle dura e sporgente mi risvegliava di continuo. Molto istintivamente...
  • Notizie confortanti dal Pianeta Covid (14/12/2020)
    Mentre ci accingiamo a superare il giro di boa di metà dicembre, arrivano notizie confortanti dal Pianeta Covid. Ieri, Gino Strada, intervistato da Lucia Annunziata, ha detto: «Sono preoccupato per quello che potrà succedere a gennaio o febbraio quando...
  • Mondo ladro e regole della casa (13/12/2020)
    Ci sono dei negozi dove quando, appena entri, hai la netta sensazione di essere un ospite sgradito, oppure - chiunque tu sia - di essere considerato un potenziale ladro. Ci sono posti nei quali il commesso ti si appiccica addosso, tanto da sentirne il...
  • Lockdown. Il romanzo visionario di Peter May (13/12/2020)
    Di Peter May ho letto tutti i romanzi sinora tradotti in Italiano ed anche qualcuno in lingua originale (in mancanza della traduzione). E' autore di geniali e colte crime story che, riflettono peraltro - quanto ad ambientazioni - le esperienze di vita...
  • Non temerai alcun male (09/12/2020)
    Sto facendo una passeggiata lungo la stretta strada che porta sino al faro di Capo Zafferano. E' il ritorno ad uno dei miei posti del cuore, dopo tanto, tanto, tempo. Ho al guinzaglio il grosso cane nero che mi ha regalato - per così dire - il Coronavirus...

Mi Presento

  • : Frammenti e pensieri sparsi
  • : Una raccolta di recensioni cinematografiche, di approfondimenti sulle letture fatte, note diaristiche e sogni, reportage e viaggi
  • Contatti

Profilo

  • Frammenti e Pensieri Sparsi

Testo Libero

Ricerca

Come sono arrivato qui

DSC04695.jpegQuesta pagina è la nuova casa di due blog che alimentavo separatamente. E che erano rispettivamente: Frammenti. Appunti e pensieri sparsi da un diario di bordo e Pensieri sparsi. Riflessioni su temi vari, racconti e piccoli testi senza pretese.

Era diventato davvero troppo dispendioso in termini di tempi richiesti alimentarli entrambi, anche perchè nati per caso, mentre armeggiavo - ancora alle prime armi - per creare un blog, me li ero ritrovati ambedue, benchè la mia idea originaria fosse stata quella di averne uno solo. Infatti, non a caso, le loro intestazioni erano abbastanza simili: creatone uno - non ricordo quale dei due per primo - lo ho "perso" (per quanto strano ciò possa sembrare) e mi diedi alacremente da fare per ricrearne uno nuovo. Qualche tempo - nel frattempo ero divenuto più bravino - il blog perso me lo ritrovai).

Ohibò! - dissi a me stesso - E ora cosa ne faccio?

La risposta più logica sarebbe stata: Disattiviamolo!. E invece...

Mi dissi: li tengo tutti e due. E così feci. E' stato bello finchè è durato...

Ma giocare su due tavoli - e sempre con la stessa effcienza - è molto complicato, ancora di più quando i tavoli diventano tre e poi quattro e via discorrendo....

Con overblog ho trovato una "casa" che mi sembra sicuramente più soddisfacente e così, dopo molte esitazioni, mi sono deciso a fare il grande passo del trasloco, non senza un certo dispiacere, perchè il cambiamento induce sempre un po' di malinconia e qualche nostalgia.

E quindi ora eccomi qua.

E quello che ho fatto - ciò mi consola molto - rimane là e chiunque se ha la curiosità può andare a dargli un'occhiata.

 

Seguendo il link potete leggere il mio curriculum.

 

 


frammenti-e-pensieri-sparsi.over-blog.it-Google pagerank and Worth