Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
3 aprile 2016 7 03 /04 /aprile /2016 07:58
Desconocido. Un bel thriller spagnolo, claustrofobico e incalzante

Desconocido (a cui nelle locandine italiane è stato aggiunto il sottotiolo: "La resa dei conti", con un eccessivo zelo che un po' guasta la sorpresa) è un film spagnuolo, realizzato dal regista Dani La Torre nel corso del 2014, con esterni nella galiziana metropoli di La Coruña e girato con un cast di attori interamente spagnuolo.
E' un thriller d'azione che si distingue nel panorama del genere dominato dalla filmografia d'oltreoceano targata USA.
E fa davvero piacere vederlo, poichè riporta in Europa un primato tutto americano.
La storia è soprendente ed incalzante.
Detta in sintesi: Carlos, un funzionario di banca, mentre va al lavoro riceve una telefonata da un utente sconosciuto (Desconocido è la parola che, in tale evenienza, compare nei display dei cellulari impostati in lingua spagnuola) che gli rende noto che sono piazzate degli orfigni esplosivi sotto i sedili dell'auto, settate in modo da esplodere appena coloro che vi sono sedti sopra si debbano alzare. Sfortuna vuole che in auto assieme all'uomo vi siano i due figli.
Comincia una frenetica trattativa, mentre l'auto cammina di continuo o a volte si ferma per una pausa. Il dialogo è ininterretto, con la voce sconosciuta, come pure il controllo visivo.
Gli ordigni possono essere innescati anche con un telecomando, quindi la minaccia è ancora più cogente.
Cosa vuole il sequestratore a distanza? Sembra che voglia dei soldi, tanti. Ma nel modo in cui li vuole traspare anche che debbano esserci dei motivi personali contro il funzionario.
Ma cosa? Non si può sapere e non si può dire per non levare agli spettatori il piacere.
Ci sono una serie di sviluppi che tengono lo spettatore cn il fiato sospeso fino alla conclusione non tanto scontata, perchè si tinge anche di una riflessione sociale sulle cattive pratiche degli istituti di credito.

Desconocido - La resa dei Conti (Dani La Torre, Spagna, 2015)Un recensore ha detto ironicamente: "Adesso aspettiamo che gli americani facciano il loro remake". Si sa gli americani non possono veramente apprezzare unfilm se non fanno una copia a loro modo, con un'ambientazione USA e con attori di grido americani.
Peraltro, la cinematografia USA aveva già prodotto in passato un claustrofobico thriller, tutto ambientato all'interno di una cabina telefonica di New York, Manhattan, in cui l'uomo che si accinge a fare una telefonata riceve una chiamata inattesa in cui una voce "sconosciuta" lo informa che è tenuto sotto tiro a distanza ed è pronto a sparargli alla prima mossa incauta. Anche lì comincia un'estenuante contrattazione, mentre i poliziotti alla fine intervenuti sul campo cercano di localizzare il nido dove si nasconde il misterioso cecchino. Sfibrante, anche perchè si svolge in una sostanziale unità di tempo e di azione, come accade del resto - fatte salve brevi interpunzioni, in cui il campo si allarga -  nel film di Dani La Torre in cui la macchina da presa riprende quasi esclusivamente l'interno dell'auto e i volti di Carlos e dei suoi bambini che sono imprigionati al suo interno.
In El Desconocido, grande interpretazione da parte dei diversi attori, compresi i due ragazzi che impersonano i figli di Carlos.
Tuttavia, un po' ha guastato la scelta di dare a Carlos (il funzionario di banca, interpretato da Luis Tosar) la voce del doppiatore di George Clooney e, ciò unitamente ad una vaga somiglianza fisica tra i due, porta a far s+ì che lo spettatore abbia l'impressione di vedere e di sentire un George Clooney, non facendo giustizia all'attore implicato.
Avremmo voluto sentire la sua voce originale, proprio per evitare questo tipo di contaminazione percettiva: ma questa è una generica considerazione che si estende, ovviamente, a tutto il dispositivo del doppiaggio di cui gli Italiani sono maestri, pur levando purezza e intelleggibilità alle interpretazioni originali.

 

Condividi post

Repost 0
Published by Frammenti e Pensieri Sparsi (Maurizio Crispi) - in Cinema
scrivi un commento

commenti

Mi Presento

  • : Frammenti e pensieri sparsi
  • Frammenti e pensieri sparsi
  • : Una raccolta di recensioni cinematografiche, di approfondimenti sulle letture fatte, note diaristiche e sogni, reportage e viaggi
  • Contatti

Profilo

  • Frammenti e Pensieri Sparsi

Testo Libero

Ricerca

Come sono arrivato qui

DSC04695.jpegQuesta pagina è la nuova casa di due blog che alimentavo separatamente. E che erano rispettivamente: Frammenti. Appunti e pensieri sparsi da un diario di bordo e Pensieri sparsi. Riflessioni su temi vari, racconti e piccoli testi senza pretese.

Era diventato davvero troppo dispendioso in termini di tempi richiesti alimentarli entrambi, anche perchè nati per caso, mentre armeggiavo - ancora alle prime armi - per creare un blog, me li ero ritrovati ambedue, benchè la mia idea originaria fosse stata quella di averne uno solo. Infatti, non a caso, le loro intestazioni erano abbastanza simili: creatone uno - non ricordo quale dei due per primo - lo ho "perso" (per quanto strano ciò possa sembrare) e mi diedi alacremente da fare per ricrearne uno nuovo. Qualche tempo - nel frattempo ero divenuto più bravino - il blog perso me lo ritrovai).

Ohibò! - dissi a me stesso - E ora cosa ne faccio?

La risposta più logica sarebbe stata: Disattiviamolo!. E invece...

Mi dissi: li tengo tutti e due. E così feci. E' stato bello finchè è durato...

Ma giocare su due tavoli - e sempre con la stessa effcienza - è molto complicato, ancora di più quando i tavoli diventano tre e poi quattro e via discorrendo....

Con overblog ho trovato una "casa" che mi sembra sicuramente più soddisfacente e così, dopo molte esitazioni, mi sono deciso a fare il grande passo del trasloco, non senza un certo dispiacere, perchè il cambiamento induce sempre un po' di malinconia e qualche nostalgia.

E quindi ora eccomi qua.

E quello che ho fatto - ciò mi consola molto - rimane là e chiunque se ha la curiosità può andare a dargli un'occhiata.

 

Seguendo il link potete leggere il mio curriculum.

 

 


frammenti-e-pensieri-sparsi.over-blog.it-Google pagerank and Worth