Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
8 gennaio 2016 5 08 /01 /gennaio /2016 23:36
Uccidete Alex Cross. Un thriller fantapolitico della celebrata serie Alex Cross, creata da James Patterson

(Maurizio Crispi) James Patterson ha scritto decine di volumi, alcuni dei quali hanno avuto un enorme successo (vedi ad esempio "Ricorda Maggie Rose" trasposto in film con il titolo di "La mossa dei ragno" in cui Alex Cross ha preso il volto di Morgan Freeman, o ache "Il Collezionista"), la maggior parte dei quali, seriali, accorpati in due gruppi che sono la serie Alex Cross", il detective-psicologo della Polizia di Washington, chiamato a risolvere intricati, quanto improbabili casi, e la Serie delle Donne del Club Omicidi (oltre a quella di "Maximum Ride").

Patterson ha venduto milioni di libri: le statistiche dicono che, negli USA, ogni 15 libri venduti uno è di Patterson.

Le storie di Patterson sono relativamente semplici, costruite con una prosa molto sciolta, e con una grande attenzione alla vita privata dei personaggi (fa da esempio trainante Alex Cross, con la sua grande famiglia allargata di "figli" adottati o presi in affidamento).

Nell'ultimo romanzo - ultimo della serie Alex Cross tradotto in Italiano - Uccidete Alex Cross (tittolo originale: Kill Alex Cross, nella traduzione di Annamaria Biavasco e Valentina Guani), Longanesi 2015.si intrecciano due plot, di cui uno - fantapolitico - ipotizza che una cellula di terrosti islamici si è infiltrata a Washington e progetta devastanti attacchi terroristici (tanto per stare nell'attualità), mentre l'altro descrive il rapimento dei due figlio del Presidente degli USA Coyle.

Alex Cross si trova implicato in entrambi i casi e riceve direttamente mandato di indagine dalla first lady in persona, ammiratrice del sue acume nel risolvere precedenti casi spinosi.

La storia si dipana con agili capitoli che spostano di continuo il focus dell'attenzione dal terreno delle indagini ai complottatori.

Alex Cross procede nelle sua strada, benché - come sempre - debba superare molti ostacoli e gli intralci posti dall'FBI che malvede la sua ingerenza in un campo di indagine squisitamente federale e dalla CIA che fa di ambedue i problemi dei casi di intelligence di sua pertinenza che non dovrebbero in alcun modo essere inquinati dal procedeere spregiudicato di un poliziotto "municipale".

La copertina dell'edizione in lingua originale

Alla fine il suo acume, la sua testardaggine e la sua capacità di perseverare, oltre he la la sua spregiudicatezza nel ricorrere a metodi non strettamente ortodossi, porteranno alla soluzione di entrambi i casi.

E, nel frattempo, man mano che la storia va avanti si aggiunge un ulteriore capitolo alla saga della sua numerosa famiglia con la new entry di una ragazzina sbandata e bisognosa di una famiglia.

 

(dal risguardo di copertina) Ethan e Zoe, fratello e sorella di dodici e quattordici anni, frequentano una prestigiosa scuola privata di Washington, l’ultimo luogo dove sono stati visti prima del rapimento. Ora infatti i due ragazzini sono scomparsi, portati via da una mano misteriosa, che è riu scita a eludere anche la sorveglianza del Secret Service. Sì, perché Ethan e Zoe non sono due ragazzini qualsiasi, ma i figli del presidente degli Stati Uniti d’America. Il detective Alex Cross è tra i primi a giungere sulla scena del crimine, ma si accorge subito che la sua presenza non è gradita e che FBI e CIA lo vogliono fuori dalle indagini, nonostante la First Lady in persona abbia chiesto il suo intervento. Cross, che prima di essere un detective è soprattutto un padre, indaga solo contro tutti. Chi ha preso Ethan e Zoe e perché? Nessuna rivendicazione, nessuna richiesta di riscatto... C’è invece una rivendicazione da una non meglio precisata cellula terroristica islamica per l’avvelenamento dell’acquedotto di Wa - shing ton: qualcuno sta per scatenare l’attacco più devastante che gli Stati Uniti abbiano mai subito. I due casi sono collegati? Mentre il tempo stringe, Cross prende una decisione drammatica che va contro tutto quello in cui crede e che potrebbe costargli la vita...

 

 

James Patterson

La serie di Alex Cross. Il detective Alex Cross è il personaggio più famoso di James Patterson. La serie di Alex Cross, tradotta in 20 lingue, è da 12 anni la più venduta negli Stati Uniti (25 milioni di copie) e nel mondo (50 milioni di copie).

Due sono i film che hanno per protagonista il celebre detective: Il Collezionista e Nella morsa del Ragno, entrambi interpretati da Morgan Freeman.E' attualmente in produzione il film tratto da Mastermind.

Dei thriller che hanno per protagonista Alex Cross, Longanesi ha già pubblicato i seguenti titoli: Jack&Jill, Gatto&Topo, Il gioco della Donnola, Ricorda Maggie Rose, Mastermind, Ultima mossa, Il caso Blue Lady.
E' in pubblicazione La tana del Lupo.

Nota sull'autore. James Patterson è uno dei più grandi fenomeni editoriali dei giorni nostri, tanto da essere entrato nel Giunness dei primati per i suoi successi.
È il creatore di personaggi famosissimi della narrativa di suspense come il profiler Alex Cross e le Donne del Club Omicidi e i ragazzi della serie di Maximum Ride.
È l’autore più venduto al mondo, con 270 milioni di copie (più di 3,5 milioni in Italia): negli Stati Uniti, ogni 15 libri venduti, uno è firmato James Patterson, per un totale di 16 milioni di copie all’anno.
Alex Cross - La memoria del killer è un film diretto da Rob Cohen.

 

 

Condividi post

Repost 0
Published by Frammenti e Pensieri Sparsi (Maurizio Crispi) - in Letture
scrivi un commento

commenti

Mi Presento

  • : Frammenti e pensieri sparsi
  • Frammenti e pensieri sparsi
  • : Una raccolta di recensioni cinematografiche, di approfondimenti sulle letture fatte, note diaristiche e sogni, reportage e viaggi
  • Contatti

Profilo

  • Frammenti e Pensieri Sparsi

Testo Libero

Ricerca

Come sono arrivato qui

DSC04695.jpegQuesta pagina è la nuova casa di due blog che alimentavo separatamente. E che erano rispettivamente: Frammenti. Appunti e pensieri sparsi da un diario di bordo e Pensieri sparsi. Riflessioni su temi vari, racconti e piccoli testi senza pretese.

Era diventato davvero troppo dispendioso in termini di tempi richiesti alimentarli entrambi, anche perchè nati per caso, mentre armeggiavo - ancora alle prime armi - per creare un blog, me li ero ritrovati ambedue, benchè la mia idea originaria fosse stata quella di averne uno solo. Infatti, non a caso, le loro intestazioni erano abbastanza simili: creatone uno - non ricordo quale dei due per primo - lo ho "perso" (per quanto strano ciò possa sembrare) e mi diedi alacremente da fare per ricrearne uno nuovo. Qualche tempo - nel frattempo ero divenuto più bravino - il blog perso me lo ritrovai).

Ohibò! - dissi a me stesso - E ora cosa ne faccio?

La risposta più logica sarebbe stata: Disattiviamolo!. E invece...

Mi dissi: li tengo tutti e due. E così feci. E' stato bello finchè è durato...

Ma giocare su due tavoli - e sempre con la stessa effcienza - è molto complicato, ancora di più quando i tavoli diventano tre e poi quattro e via discorrendo....

Con overblog ho trovato una "casa" che mi sembra sicuramente più soddisfacente e così, dopo molte esitazioni, mi sono deciso a fare il grande passo del trasloco, non senza un certo dispiacere, perchè il cambiamento induce sempre un po' di malinconia e qualche nostalgia.

E quindi ora eccomi qua.

E quello che ho fatto - ciò mi consola molto - rimane là e chiunque se ha la curiosità può andare a dargli un'occhiata.

 

Seguendo il link potete leggere il mio curriculum.

 

 


frammenti-e-pensieri-sparsi.over-blog.it-Google pagerank and Worth