Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
14 agosto 2015 5 14 /08 /agosto /2015 06:58
Non so

Sbiadiscono le cose e si fanno incerte nella memoria

 

Pensi di sopravvivere sempre,

ma il terreno si assottiglia,

si fa instabile sotto i piedi

Ti accorgi allora della tua ridicola finitezza

Ti manca l'aria

Il tuo respiro diventa un rantolo

 

L'aria asciutta è carta vetrata

sulla tua lingua e sulle mucose

inaridite

 

Poi, giaci immobile,

le labbra schiuse

quasi a voler succhiare le ultime gocce di aria

gli occhi opachi che fissano il nulla

 

Nella tua vita non sei mai riuscito ad abbandonare il fortino

Sei stato un soldato ubbidiente

Ora sei solo a presidiarlo,

ma il fortino è solo una capsula del tempo

che si va sfaldando inesorabilmente

una volta che è stata aperta

 

Poi, dopo di te, non resterà nessuno

e il vento irromperà attraverso finestre rotte,

trasportando tutto con sè,

in un turbine,

pagine scritte a mano

pagine stampate,

caratteri e lettere

ammennicoli,

suppellettili

paraphernalia

roba inutile ed ingombrante,

tutta l'attrezzatura d'un viaggio

durato una vita intera

 

Oltre, il silenzio

e il vuoto

Sarai soltanto il custode del Nulla

Non so

Condividi post

Repost 0
Published by Frammenti e Pensieri Sparsi (Maurizio Crispi) - in Note di diario Transiti e passaggi
scrivi un commento

commenti

cettina vivirito 09/06/2015 07:57

una cosa che conforta è sapere che del NULLA non sappiamo NULLA, come di Dio, credere e non credere hanno lo stesso identico valore. Staccati da adesso da tutte quelle cose che già sai non serviranno a nessuno, che poi non è vero neanche questo visto che hai dei figli; a loro servirà tutto ciò che lasci per proseguire il loro cammino. Considera che si avvicina il tempo di una nuova, ignota avventura. Potresti un giorno lontano (ma il tempo non è un'altra incognita?) fremere d'aria quanto una foglia sull'albero, oppure se sei salito abbastanza in alto (ti ricordi il triangolo di Kandinskij?) cinguettare felice nel vento. Tutti andiamo via, siamo irriducibilmente infinitesimali parti di un tutto, e come disse Quelet, al buono e al cattivo è data la stessa sorte. Cambieranno i parametri, in un certo senso a me intriga, la Morte.

Mi Presento

  • : Frammenti e pensieri sparsi
  • Frammenti e pensieri sparsi
  • : Una raccolta di recensioni cinematografiche, di approfondimenti sulle letture fatte, note diaristiche e sogni, reportage e viaggi
  • Contatti

Profilo

  • Frammenti e Pensieri Sparsi

Testo Libero

Ricerca

Come sono arrivato qui

DSC04695.jpegQuesta pagina è la nuova casa di due blog che alimentavo separatamente. E che erano rispettivamente: Frammenti. Appunti e pensieri sparsi da un diario di bordo e Pensieri sparsi. Riflessioni su temi vari, racconti e piccoli testi senza pretese.

Era diventato davvero troppo dispendioso in termini di tempi richiesti alimentarli entrambi, anche perchè nati per caso, mentre armeggiavo - ancora alle prime armi - per creare un blog, me li ero ritrovati ambedue, benchè la mia idea originaria fosse stata quella di averne uno solo. Infatti, non a caso, le loro intestazioni erano abbastanza simili: creatone uno - non ricordo quale dei due per primo - lo ho "perso" (per quanto strano ciò possa sembrare) e mi diedi alacremente da fare per ricrearne uno nuovo. Qualche tempo - nel frattempo ero divenuto più bravino - il blog perso me lo ritrovai).

Ohibò! - dissi a me stesso - E ora cosa ne faccio?

La risposta più logica sarebbe stata: Disattiviamolo!. E invece...

Mi dissi: li tengo tutti e due. E così feci. E' stato bello finchè è durato...

Ma giocare su due tavoli - e sempre con la stessa effcienza - è molto complicato, ancora di più quando i tavoli diventano tre e poi quattro e via discorrendo....

Con overblog ho trovato una "casa" che mi sembra sicuramente più soddisfacente e così, dopo molte esitazioni, mi sono deciso a fare il grande passo del trasloco, non senza un certo dispiacere, perchè il cambiamento induce sempre un po' di malinconia e qualche nostalgia.

E quindi ora eccomi qua.

E quello che ho fatto - ciò mi consola molto - rimane là e chiunque se ha la curiosità può andare a dargli un'occhiata.

 

Seguendo il link potete leggere il mio curriculum.

 

 


frammenti-e-pensieri-sparsi.over-blog.it-Google pagerank and Worth