Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
14 maggio 2015 4 14 /05 /maggio /2015 21:42
Licenza di spruzzagliaLicenza di spruzzaglia
Licenza di spruzzaglia
Licenza di spruzzagliaLicenza di spruzzagliaLicenza di spruzzaglia

(Maurizio Crispi) Chi non ha apprezzato, in qualche momento della propria vita il gioco di prendere il tubo dell'acqua da giardino, aprire il rubinetto a tutto spiano e usarlo con lo spruzzo per ingaggiare truculente battaglie contro tutti gli altri?

Ovviamente, è uno solo ad avere il comando ed è colui che manovra il tubo, a meno chedi tubi non ce ne siano a disposizione due e allora si dà vita a veri e propri duelli con lame d'acqua che si incrociano e che si scontrano, generando una miriade di gocce tutt'attorno.

E ci sono gli spavaldi che corrono con il petto fuori verso il getto d'acqua per riceverlo con tutta la sua forza, mostrando di resistere e teste che scompaiono dietro un aureola di minuscole parla d'acqua.

Quelli "teatrali" fanno finta di essere staticolpiti a morte e cadono a terra, rotolandosi nella pozzanghra che si è generata, invocando di essere colpiti con un ultimo a fondo dalla spada d'acqua.

Nel corso della lotta, se le condizioni di luce sono propizie si potranno generare anche dei piccoli arcobaleni iridescenti.

Tuttavia, sono di quei giochi che più che da piccoli si fanno da grandi, perchè si ha la forza di padroneggiare il tubo dell'acqua e il getto per evitare di far del male e di imprimere brucianti segni sulla aree più delicate della pelle o schiaffeggiare con violenza gli occhi.

Ma ci sono anche delle situazioni in cui il gioco con il tubo diventa un'incombenza da svolgere con serietà e dedizione: ed ecco che allora il tutto diventa una goduria.

Ciò capita nelle gare podistiche che si svolgono in giornate di caldo particolarmente intenso, quando i semplici spugnaggi non sono più sufficienti: e l'uso del tubo a spruzzo diventa una necessità per irrorare d'acqua i podisti sciroccati (ovviamente, se lo desiderano).

Spesso, prorpio per l'intrinseca forza ludica di questo compito, la bisogna viene affidata ad un adolescente che, ci si può scommettere si divertirà un modo e assolverà il compito che gli è stato affidato con la massima solerzia possibile, dandoci sotto con spruzzi e risate.

Condividi post

Repost 0
Published by Frammenti e Pensieri Sparsi (Maurizio Crispi) - in Riflessioni
scrivi un commento

commenti

Mi Presento

  • : Frammenti e pensieri sparsi
  • Frammenti e pensieri sparsi
  • : Una raccolta di recensioni cinematografiche, di approfondimenti sulle letture fatte, note diaristiche e sogni, reportage e viaggi
  • Contatti

Profilo

  • Frammenti e Pensieri Sparsi

Testo Libero

Ricerca

Come sono arrivato qui

DSC04695.jpegQuesta pagina è la nuova casa di due blog che alimentavo separatamente. E che erano rispettivamente: Frammenti. Appunti e pensieri sparsi da un diario di bordo e Pensieri sparsi. Riflessioni su temi vari, racconti e piccoli testi senza pretese.

Era diventato davvero troppo dispendioso in termini di tempi richiesti alimentarli entrambi, anche perchè nati per caso, mentre armeggiavo - ancora alle prime armi - per creare un blog, me li ero ritrovati ambedue, benchè la mia idea originaria fosse stata quella di averne uno solo. Infatti, non a caso, le loro intestazioni erano abbastanza simili: creatone uno - non ricordo quale dei due per primo - lo ho "perso" (per quanto strano ciò possa sembrare) e mi diedi alacremente da fare per ricrearne uno nuovo. Qualche tempo - nel frattempo ero divenuto più bravino - il blog perso me lo ritrovai).

Ohibò! - dissi a me stesso - E ora cosa ne faccio?

La risposta più logica sarebbe stata: Disattiviamolo!. E invece...

Mi dissi: li tengo tutti e due. E così feci. E' stato bello finchè è durato...

Ma giocare su due tavoli - e sempre con la stessa effcienza - è molto complicato, ancora di più quando i tavoli diventano tre e poi quattro e via discorrendo....

Con overblog ho trovato una "casa" che mi sembra sicuramente più soddisfacente e così, dopo molte esitazioni, mi sono deciso a fare il grande passo del trasloco, non senza un certo dispiacere, perchè il cambiamento induce sempre un po' di malinconia e qualche nostalgia.

E quindi ora eccomi qua.

E quello che ho fatto - ciò mi consola molto - rimane là e chiunque se ha la curiosità può andare a dargli un'occhiata.

 

Seguendo il link potete leggere il mio curriculum.

 

 


frammenti-e-pensieri-sparsi.over-blog.it-Google pagerank and Worth