Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
9 maggio 2015 6 09 /05 /maggio /2015 05:32
Il Comune di Palermo, con il sistema "elimina code" si modernizza, ma rimane sempre un passo indietro
Il Comune di Palermo, con il sistema "elimina code" si modernizza, ma rimane sempre un passo indietroIl Comune di Palermo, con il sistema "elimina code" si modernizza, ma rimane sempre un passo indietroIl Comune di Palermo, con il sistema "elimina code" si modernizza, ma rimane sempre un passo indietro

Qualche giorno fa, sono rimasto piacevolmente colpito nelc onstatare - recandomi negli Uffici comunali di Vialelazio per chiedere un certificato - che era entrato in vigore proprio da pochi giorni un sistema "elimina code" coompurizzato, simile a quello vigenteall'Agenzia delle Entrate.
Si seleziona la propia area di interesse, si pigia un bottone e ci si mette in attesa.
Nel biglietto che il dispositivoemette c'è scritto il tuo numero e quanto persone sono già in attesa per sbrigare qualcosa allo specifico sportello.E c'èanche scritto il tempo d'attesa di massima.

Si segue l'evoluzione della propria cade comodmente seduti, senza più dovere sottostare alla ressa della coda fisica, seguendo su di un monitor l'evoluzione dellecode, in attesa che spunti il proprio numero (assieme allachiamata vocale).

Bellissimo, rapido, efficiente e rilassante.

Un'addetta all'ingresso istruiva gli utenti sulle nuove modalità.
Anche questo un sicuro indicatore di efficienza e di cortesia nei confronti del Pubblico.

Quindi in tempi brevi ho sbrigato tutto.
Non proprio tutto: ho scoperto che il certificato di cui avevo bisogno viene rilasciato solo in bollo.
Prima si andava dal Tabacchino e si compravala marca che l'impiegatocomunaleapplicava sul certificatorichiesto eannullava con l'apposito timbo.
Adesso, l'importo del bollo si paga cash direttamente allo sport.

Ho chiesto se si potesse bagarecon Bancomat.
No, mi è stato risposto.

Peccato! - Ho pensato io, mi era sembratotutto così perfetto!

Altrove, in altre realtà italiane questi pagamenti allo sportello si possono fare con il Pos.

Ma, a mo' di consolazione, l'impiegatomi ha detto che online si possono chiedere tutti i certificati e, dopo averli ricevuti o scaricati, è lo stesso cittadino che ci applica la marca da bollo richiesta.

E' bello vedere che Palermo si modernizza, anche se solo per piccoli passi e rimanendo sempre di un passetto indietro rispetto ad altri.

 

Condividi post

Repost 0
Published by Frammenti e Pensieri Sparsi (Maurizio Crispi) - in Riflessioni
scrivi un commento

commenti

Mi Presento

  • : Frammenti e pensieri sparsi
  • Frammenti e pensieri sparsi
  • : Una raccolta di recensioni cinematografiche, di approfondimenti sulle letture fatte, note diaristiche e sogni, reportage e viaggi
  • Contatti

Profilo

  • Frammenti e Pensieri Sparsi

Testo Libero

Ricerca

Come sono arrivato qui

DSC04695.jpegQuesta pagina è la nuova casa di due blog che alimentavo separatamente. E che erano rispettivamente: Frammenti. Appunti e pensieri sparsi da un diario di bordo e Pensieri sparsi. Riflessioni su temi vari, racconti e piccoli testi senza pretese.

Era diventato davvero troppo dispendioso in termini di tempi richiesti alimentarli entrambi, anche perchè nati per caso, mentre armeggiavo - ancora alle prime armi - per creare un blog, me li ero ritrovati ambedue, benchè la mia idea originaria fosse stata quella di averne uno solo. Infatti, non a caso, le loro intestazioni erano abbastanza simili: creatone uno - non ricordo quale dei due per primo - lo ho "perso" (per quanto strano ciò possa sembrare) e mi diedi alacremente da fare per ricrearne uno nuovo. Qualche tempo - nel frattempo ero divenuto più bravino - il blog perso me lo ritrovai).

Ohibò! - dissi a me stesso - E ora cosa ne faccio?

La risposta più logica sarebbe stata: Disattiviamolo!. E invece...

Mi dissi: li tengo tutti e due. E così feci. E' stato bello finchè è durato...

Ma giocare su due tavoli - e sempre con la stessa effcienza - è molto complicato, ancora di più quando i tavoli diventano tre e poi quattro e via discorrendo....

Con overblog ho trovato una "casa" che mi sembra sicuramente più soddisfacente e così, dopo molte esitazioni, mi sono deciso a fare il grande passo del trasloco, non senza un certo dispiacere, perchè il cambiamento induce sempre un po' di malinconia e qualche nostalgia.

E quindi ora eccomi qua.

E quello che ho fatto - ciò mi consola molto - rimane là e chiunque se ha la curiosità può andare a dargli un'occhiata.

 

Seguendo il link potete leggere il mio curriculum.

 

 


frammenti-e-pensieri-sparsi.over-blog.it-Google pagerank and Worth