Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
2 dicembre 2012 7 02 /12 /dicembre /2012 22:23
Cap d'Agde, oasi di libertinaggio naturista: sulle tracce di Houellebecq (Appendice n° 4). Le Iene a Cap d'Agde
Cap d'Agde, oasi di libertinaggio naturista: sulle tracce di Houellebecq (Appendice n° 4). Le Iene a Cap d'Agde
Cap d'Agde, oasi di libertinaggio naturista: sulle tracce di Houellebecq (Appendice n° 4). Le Iene a Cap d'Agde

Non ci sono moltissimi articoli su Cap d’Agde nella rete, a parte occasionali racconti diaristici di esperienze di visitatori attratti dalle possibilità naturiste, in generale, e, a volte, anche da quelle libertine. In questi casi, emergono sentimenti di stupore ed anche di compiacimento divertito per aver vissuto delle esperienze – anche soltanto in veste di osservatori – insolite e fuori dalle righe.

Mancano anche dei servizi giornalistici e documentaristici.

Un’eccezione è rappresentata da un documentario relativamente recente andato su Le Iene che ora è consultabile anche online.

Doppiamente interessante, sia perché colma un vuoto di disinteresse da parte della stampa nei confronti di questo e soprattutto delle sue pieghe “libertine”, ma anche perché consente agli spettatori di avere (anche se con un taglio giornalistico sintetico e con tutte le opoortune velature per la garanzia della privacy) di avere una carrellata di immagini in movimento delle consuetudini libertine (da spiaggia, da piscina e nella svariata gamma di locali notturni. Documenti di questo tipo nel web mancano del tutto, dal momento che a Cap d’Agde, soprattutto nelle enclave libertine è esplicitamente vietato l’uso di qualsiasi strumento di ripresa (macchine fotografiche, telefonini, videocamere) e chi li utilizza rischia seriamente il linciaggio, per così dire o il sequestro del suo strumento di ripresa (anche se questo asserto non più vero al cento per cento oggi, visto che sempre più è invalsa l’abitudine di fotografare e filmare ed immettere nella rete (si vedano ad esempio le collettanee di filmati sulle abitudini sessuali dei frequentatori della spiaggia di Cap d’Agde , siglati “Lola’s Sex in the dunes”)

Senza contare poi l’eccezione alla regola, da sempre esistente (come non detto, tuttavia), in base alla quale gruppi di libertini, consenzienti si riprendono tra loro, per poi usufruire delle riprese video delle proprie perfomance da riguardare in seguito e, quindi, per potere protrarre (e riesumare) il clima eccitante dei momenti vissuti da performer o da spettatore (o trovandosi alternativamente in entrambi i ruoli). 

Questa la presentazione al video di Le Iene:

 

(Giovanni Carzana, 18 marzo 2010, adattato). Le Iene sono state a Cap d'Agde, in Francia, la località di mare dove è concesso quasi tutto, tra orge sulla spiaggia e locali sadomaso.

Ma la salute è a forte rischio.

Il video, Il villaggio delle orge, realizzato da Petronio, è consigliato solo per un pubblico adulto.

Il servizio mostra Cap d'Agde, la località balneare in Francia dove se ne vedono davvero di tutti i colori: orge, scambi di coppia, sadomaso e non solo. E’ per questa ragione che se ne consiglia vivamente la visione soltanto a un pubblico adulto.

Le Iene mostrano come ci sia più di un particolare che lascia perplessi.

Primo fra tutti, la pressoché totale mancanza di utilizzo di sistemi per la prevenzione della trasmissione delle malattie, condom in primis. Senz'altro necessari, perché a Cape d'Agde se ne vedono davvero di tutti colori.

Il video mostra una "giornata-tipo". Durante le ore del giorno è tutt'altro che difficile trovare persone esibirsi in atti sessuali nei luoghi più disparati: dalle piscine alla spiaggia.

Chiaramente di notte la situazione non cambia.

E' possibile trovare discoteche in cui, neanche tanto di nascosto, ci sono stanze dedicate al sesso, in cui si trovano decine e decine di persone a fare sesso tutte insieme.

Inoltre non mancano i locali per gli amanti del sadomaso.

Cape d'Agde "nacque" come località in cui era possibile praticare il nudismo.

Ma negli ultimi anni la situazione è cambiata. Oggi è una delle mete preferite per i "malati di sesso".

A cui consigliamo vivamente, se sceglieranno di trascorrervi la prossima vacanza, di dotarsi quanto meno di condom.

 

Ecco il link al video:

 

Condividi post

Repost 0
Published by Frammenti e Pensieri Sparsi - in Cap d'Agde. Oasi di Libertinaggio Naturista
scrivi un commento

commenti

Mi Presento

  • : Frammenti e pensieri sparsi
  • Frammenti e pensieri sparsi
  • : Una raccolta di recensioni cinematografiche, di approfondimenti sulle letture fatte, note diaristiche e sogni, reportage e viaggi
  • Contatti

Profilo

  • Frammenti e Pensieri Sparsi

Testo Libero

Ricerca

Come sono arrivato qui

DSC04695.jpegQuesta pagina è la nuova casa di due blog che alimentavo separatamente. E che erano rispettivamente: Frammenti. Appunti e pensieri sparsi da un diario di bordo e Pensieri sparsi. Riflessioni su temi vari, racconti e piccoli testi senza pretese.

Era diventato davvero troppo dispendioso in termini di tempi richiesti alimentarli entrambi, anche perchè nati per caso, mentre armeggiavo - ancora alle prime armi - per creare un blog, me li ero ritrovati ambedue, benchè la mia idea originaria fosse stata quella di averne uno solo. Infatti, non a caso, le loro intestazioni erano abbastanza simili: creatone uno - non ricordo quale dei due per primo - lo ho "perso" (per quanto strano ciò possa sembrare) e mi diedi alacremente da fare per ricrearne uno nuovo. Qualche tempo - nel frattempo ero divenuto più bravino - il blog perso me lo ritrovai).

Ohibò! - dissi a me stesso - E ora cosa ne faccio?

La risposta più logica sarebbe stata: Disattiviamolo!. E invece...

Mi dissi: li tengo tutti e due. E così feci. E' stato bello finchè è durato...

Ma giocare su due tavoli - e sempre con la stessa effcienza - è molto complicato, ancora di più quando i tavoli diventano tre e poi quattro e via discorrendo....

Con overblog ho trovato una "casa" che mi sembra sicuramente più soddisfacente e così, dopo molte esitazioni, mi sono deciso a fare il grande passo del trasloco, non senza un certo dispiacere, perchè il cambiamento induce sempre un po' di malinconia e qualche nostalgia.

E quindi ora eccomi qua.

E quello che ho fatto - ciò mi consola molto - rimane là e chiunque se ha la curiosità può andare a dargli un'occhiata.

 

Seguendo il link potete leggere il mio curriculum.

 

 


frammenti-e-pensieri-sparsi.over-blog.it-Google pagerank and Worth